domenica,Maggio 19 2024

Casali del Manco, i lavoratori comunali chiedono un incontro alla sindaca Pisani

Il segretario Regionale CSA Calabria Pierfrancesco Lincol spiega: «Le maestranze ambiscono ad una prestazione lavorativa piena. Ma ci sono altri elementi di discussione»

Casali del Manco, i lavoratori comunali chiedono un incontro alla sindaca Pisani

Venerdì 22 marzo, nella sala consiliare di Casali del Manco, si è svolta l’assemblea del personale dipendente indetta dalla Csa Calabria, con diversi punti all’ordine del giorno. Dopo ampia e approfondita discussione i partecipanti hanno evidenziato la necessità di aprire un tavolo di confronto con l’amministrazione comunale presieduta dalla sindaca Francesca Pisani per discutere le numerose problematiche che affliggono il personale dipendente.

«Tra le priorità – si legge in una nota diramata dal Segretario Regionale CSA Calabria  Pierfrancesco Lincol – l’aumento delle ore al personale part time che, recentemente stabilizzato, ambisce ad ottenere prestazione lavorativa piena e retribuzione adeguata alle esigenze delle famiglie. Altra priorità emersa durante la discussione è la riqualificazione del personale anche attraverso il riconoscimento delle professionalità che tanti lavoratori e lavoratrici hanno acquisito svolgendo mansioni superiori. A tal proposito è corretto utilizzare le opportunità offerte dalla deroga contenuta nel nuovo CCNL per  le progressioni tra le aree».   

Lincol spiega che «è stato inoltre evidenziato da parte del personale dipendente, l’atavico e consueto ritardo nell’effettuare la contrattazione decentrata per la ripartizione del fondo della produttività e, quindi, nel percepire il salario accessorio. Inoltre durante i lavori assembleari è stata evidenziata la mancata di fornitura del vestiario agli operatori della Polizia Locale e al personale che opera all’esterno, in difformità alle previsioni del T.U. sulla sicurezza».

Articoli correlati