lunedì,Giugno 24 2024

«Alla No.Do. lavoriamo per frenare la fuga di cervelli dalla Calabria»| VIDEO

I due giovani manager, Francesco e Filippo Guido, ci raccontano la filosofia di un'azienda attenta al welfare fra la ludoteca gratis per i dipendenti e la psicologa interna

Featured Video Play Icon

Ne giorni scorsi è uscita sul Sole 24 ore Stelle la classifica delle Aziende per resilienza crescita e risorse umane del Sud. AL primo posto in Calabria si è classificata un’azienda cosentina, la No.Do. Srl che si è piazzata prima in Calabria per resilienza e quindicesima in tutto il meridione.

Una società quindi che ha smontato il luogo comune di un Sud poco reattivo ai cambiamenti in atto e che è guidata da due giovanissimi manager, Francesco e Filippo Guido, che sono stati ospiti delle interviste di Cosenza Channel. L’azienda, che si occupa a 360 gradi di tutto ciò che riguarda l’ingegneria e i servizi, ha per filosofia scelto di avere la propria sede amministrativa a Rende, anche se ha filiali in diverse città d’Italia. Ad oggi conta circa 200 dipendenti, con una età media molto bassa, intorno ai 32 anni.

I due manager ci hanno spiegato che la mission aziendale è quella di creare valore sul territorio puntando alla crescita professionale dei giovani talenti che l’Università della Calabria sforna a piene mani nei rami tecnici come ingegneria o geologia. Di più. L’obiettivo non dichiarato è quello di frenare la fuga dei nostri cervelli all’estero e magari far rientrare qualcuno. E’ il caso di un architetto senior che oggi opera in No.Do. dopo una vasta esperienza che ha consumato in Germania.

Il segreto del loro successo sta tutto nella felicità dei dipendenti, quello che in gergo si chiama welfare aziendale. Così nella sede della società è presente una ludoteca messa gratuitamente a disposizione del personale e riservata ai bambini dai tre ai 14 anni. C’è un’area fitness con una piccola palestra e un’area relax con tanto di vecchi flipper e videogiochi. Non solo ma all’interno della struttura è presente anche una psicologa che lavora per cogliere le aspirazioni professionali di ognuno ed anche per costruire ogni giorno di più il senso di gruppo aziendale. Un team building che passa anche attraverso una serie di sponsorizzazioni sportive e dalla partecipazione della No.Do. al torneo di calcio dedicato alle aziende che ad ogni partita fa registrare un pubblico crescente.

Insomma l’esatto contrario dello stereotipo di un Meridione immobile e poco incline al futuro. Qui a Rende la No.Do. è solo un esempio, certamente di eccellenza, di una rete di aziende ad alta specializzazione che fanno concorrenza alle più accorsate aziende del Nord. Nell’intervista i due giovani manager ci hanno spiegato la loro filosofia aziendale.