venerdì,Giugno 14 2024

Corigliano Rossano, lunedì i dipendenti della “3 Emme” faranno sciopero

I lavoratori hanno deciso di incrociare le braccia per l'intera giornata di fronte ai cancelli dell'azienda, per protestare contro le politiche aziendali

Corigliano Rossano, lunedì i dipendenti della “3 Emme” faranno sciopero

Lunedì 27 maggio sarà una giornata di sciopero e mobilitazione per i dipendenti della cooperativa locale “3 Emme” nella zona industriale di Contrada Salice a Corigliano Rossano. I lavoratori, rappresentati dalla Filcams CGIL, hanno deciso di incrociare le braccia per l’intera giornata di fronte ai cancelli dell’azienda, per protestare contro le politiche aziendali ingiuste e contro il comportamento antisindacale della cooperativa.

La decisione di scioperare è stata presa a seguito di anni di tensioni e mancanza di dialogo tra la cooperativa e i rappresentanti sindacali. “Siamo stanchi delle prese in giro della cooperativa,” ha dichiarato Andrea Ferrone, Segretario Generale della Filcams CGIL Pollino Sibaritide Tirreno. “Finalmente è stata aperta una breccia con la nomina di un rappresentante sindacale e l’iscrizione di un buon numero di lavoratori, che ora sono pronti a rivendicare i propri diritti senza timore.”

Le principali rivendicazioni dei lavoratori riguardano il licenziamento ingiustificato di un collega recentemente iscritto alla Filcams CGIL, e il mancato riconoscimento dell’indennità di trasferimento promessa dall’azienda. “Se la 3 Emme non farà marcia indietro, impugneremo il licenziamento in tribunale,” ha aggiunto Ferrone.

Inoltre, la decisione della Pac 2000, azienda madre che fornisce il noto marchio CONAD, di trasferire la sede aziendale da Corigliano Rossano a Montalto, sta generando ulteriori preoccupazioni tra i lavoratori. La cooperativa pretende che i dipendenti affrontino quotidianamente questo viaggio a proprie spese, nonostante il basso salario mensile che i lavoratori guadagnano, a malapena superiore ai mille euro.

“Invitiamo tutti i duecento e passa dipendenti della 3 Emme a lottare contro questo atteggiamento aziendale grottesco aderendo allo sciopero di lunedì prossimo,” ha concluso Ferrone.

Articoli correlati