venerdì,Giugno 14 2024

Funaro (Avs): «Bene i toni usati dai Vescovi calabresi su Salvini e l’Autonomia differenziata»

La candidata alle Europee: «Noi siamo per una Calabria e un Sud Italia che possano godere degli stessi diritti e servizi di cui godono altre regioni»

Funaro (Avs): «Bene i toni usati dai Vescovi calabresi su Salvini e l’Autonomia differenziata»

«Le recenti dichiarazioni di Matteo Salvini sull’Autonomia differenziata hanno scatenato una reazione immediata e giustificata da parte dei vescovi calabresi. Monsignor Francesco Savino e Monsignor Giovanni Checchinato hanno risposto con fermezza, dimostrando una conoscenza approfondita della materia e respingendo al mittente le accuse di ignoranza e distrazione». Lo dichiara Maria Pia Funaro, candidata alle Elezioni Europee per conto di Avs, l’Alleanza Verdi-Sinistra.

Funaro rilancia le parole dei due presuli. «Monsignor Savino ha chiarito: “Noi non solo conosciamo il testo dell’Autonomia differenziata, ma l’abbiamo studiata bene insieme a costituzionalisti e docenti universitari. Rimando al mittente le parole di Salvini. Il ministro usa questi toni solo perché la pensiamo in modo diverso”. Monsignor Checchinato – dice l’aspirante europarlamentare – ha aggiunto: “La nostra posizione è stata espressa con riferimenti oggettivi. Forse è lui che non conosce bene il testo prodotto dal suo compagno di partito”».

«Come candidata alle elezioni europee per Alleanza Verdi Sinistra, sostengo con forza la posizione dei vescovi calabresi. La nostra lotta – conclude Maria Pia Funaro – è per una Calabria e un Sud Italia che possano godere degli stessi diritti e servizi di cui godono altre regioni. L’Autonomia differenziata non deve diventare uno strumento per aumentare le disuguaglianze. Sosteniamo un’Europa e un’Italia più giuste, dove ogni voce possa essere ascoltata e rispettata».

Articoli correlati