lunedì,Luglio 22 2024

Corigliano Rossano, Straface ora spera nel rimpasto di giunta in Regione

La promozione in Cittadella regionale potrebbe essere la conseguenza diretta del sacrificio compiuto per una candidatura a sindaco, sponsorizzata dal governatore, che la consigliera avrebbe volentieri evitato

Corigliano Rossano, Straface ora spera nel rimpasto di giunta in Regione

Per Pasqualina Straface potrebbe cadere a pennello – come si suol dire – il rimpasto in giunta che Roberto Occhiuto ha in mente.  La cocente sconfitta incassata a Corigliano Rossano, contro Flavio Stasi, potrebbe aprirle le porte dell’esecutivo regionale come una sorta di ricompensa. E non tanto per la débâcle in sé, per cui la pasionaria di Forza Italia pur non lesinando impegno non è riuscita nemmeno a scalfire la roccaforte stasiana, quanto per l’“invito” – che è sembrato assumere più i connotati del diktat – da parte di Roberto Occhiuto a scendere in campo.

In fin dei conti Pasqualina Straface – per come ha ripetuto spesso – non voleva candidarsi a sindaco di Corigliano Rossano perché il suo obiettivo è portare a termine la mission conferitagli dagli elettori, ovvero quella di consigliere regionale e anche di presidente della commissione Sanità, Attività sociali, culturali e formative.

Proprio per via di quella chiamata alle “armi” – e di conseguenza per essersi sacrificata in una competizione che sin dall’inizio è sembrata fortemente in salita – il governatore potrebbe decidere di “promuovere” Pasqualina Straface in giunta, forse assegnandole qualche delega che ancora detiene. Insomma, siamo ovviamente nel campo delle indiscrezioni, ma a quanto pare non molto lontane dalle ipotesi a cui il governatore starebbe pensando, anche perché il colpo accusato dalla Lega in Calabria potrebbe rinforzare le posizioni azzurre. Si vedrà.

Non resta, quindi, che attendere, mentre Pasqualina Straface proprio ieri ha dichiarato che ricoprirà il doppio incarico di consigliere regionale e comunale di Corigliano Rossano. «Rispettando ed interpretando il preciso mandato affidato dagli elettori, nel nuovo consiglio comunale di Corigliano Rossano rappresenteremo con orgoglio, determinazione e massima chiarezza quella parte della comunità che ha riposto fiducia nella nostra visione politica di governo e di sviluppo, che era e resterà alternativa a quella risultata maggioritaria e che trova sintesi nella riconferma del Sindaco uscente», ha dichiarato in una nota.

CONTINUA A LEGGERE SU LACNEWS24.IT

Articoli correlati