lunedì,Luglio 15 2024

Lite notturna a Roma sfocia in accoltellamento: arrestato un 27enne  

La vittima è in gravi condizioni. Ecco cosa è successo

Lite notturna a Roma sfocia in accoltellamento: arrestato un 27enne  

Nella notte del 12 giugno, una lite tra due uomini a Roma è degenerata in un accoltellamento. Il fatto è avvenuto intorno alle 6.30 in via Giovanni Pastrone, zona Vigne Nuove. La vittima, un impiegato di 49 anni, è stata accoltellata all’addome da un conoscente di 27 anni, Giancarlo Giannelli, già noto alle forze dell’ordine.

La lite è iniziata con uno scambio di messaggi tra i due uomini e culminata nell’incontro sotto l’abitazione della vittima. Le ragioni del litigio non sono ancora chiare, ma le urla hanno attirato l’attenzione dei vicini che hanno chiamato il 112. Il ferito è stato trovato seduto su una sedia, cercando di fermare l’emorragia con la mano sul fianco.

Inizialmente, Giannelli ha cercato di depistare le indagini inventandosi una rapina da parte di due sconosciuti. Tuttavia, le prove raccolte dai carabinieri, compreso un coltello da cucina con tracce di sangue nascosto in una siepe, hanno smentito la sua versione.

La condizione della vittima

La vittima è stata trasportata in codice rosso all’ospedale Sandro Pertini, dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico per una lacerazione polmonare e una frattura costale sinistra. Attualmente è ricoverata in prognosi riservata.

Giancarlo Giannelli è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Roma Montesacro per tentato omicidio. Le testimonianze dei residenti, che lo descrivono come pericoloso e imprevedibile, hanno contribuito all’arresto. Giannelli è stato condotto nel carcere di Regina Coeli in attesa dell’udienza di convalida.

Collegamenti familiari e precedenti

Giancarlo Giannelli è il fratello di Daniel Giannelli, arrestato nel 2016 per il pestaggio mortale del brigadiere in pensione Pierino Franchi. Anche allora, le riprese delle telecamere di sorveglianza e le testimonianze avevano confermato la colpevolezza di Daniel Giannelli, che era stato condannato per omicidio.

Articoli correlati