lunedì,Luglio 22 2024

Rende, la protesta per le piste ciclabili arriva in Comune

I commercianti di Quattromiglia hanno incontrato la funzionaria comunale Antonella Vecchio. Presenteranno una proposta di variante per il tragitto per il quale si stanno svolgendo i lavori

Rende, la protesta per le piste ciclabili arriva in Comune

Continua la protesta dei commercianti di Rende, in particolare di quelli che hanno le loro attività nella zona di Quattromiglia interessata dai lavori per la creazione delle piste ciclabili. Questa mattina, accompagnati dai legali di loro fiducia, hanno incontrato la dottoressa Antonella Vecchio, funzionaria del Municipio e autorizzata dalla triade commissariale ad interloquire con i manifestanti.

Ha raccolto le doglianze del comitato, che lamenta come le nuove piste levino spazio ai parcheggi e alla carreggiata, così da ridurre drasticamente la possibilità di sosta delle auto in transito. Un aspetto definito allarmante e che li ha portati a mobilitarsi già in diverse occasioni. A loro sostegno, come noto, la parte politica già oppositrice della maggioranza di Marcello Manna in consiglio comunale. Su tutti la Federazione Riformista e Attiva Rende.

Il confronto è stato definitivo «costruttivo» dai diretti interessati, che hanno incassato un’apertura significativa. La dottoressa Vecchio ha chiesto loro di redigere in tempi brevissimi una proposta di modifica al tracciato di cui si stanno espletando i lavori per come previsto dalla legge. Una volta consegnato sarà consegnato ai commissari Santi Giuffrè, Rosa Correale e Michele Albertini che lo faranno analizzare dai tecnici. Insomma, una speranza all’orizzonte che si smuova qualcosa per le piste ciclabili di Rende pare esserci.