lunedì,Luglio 15 2024

Montalto Uffugo, il confronto in diretta tra Biagio Faragalli e Mauro D’Acri

Il faccia a faccia tra i due aspiranti primi cittadini nella redazione di Rende del nostro network

Featured Video Play Icon

È arrivato il giorno del confronto elettorale tra Biagio Faragalli e Mauro D’Acri, candidati a sindaco di Montalto Uffugo che si sfideranno nel ballottaggio del 22-23 giugno. Organizzato dal gruppo editoriale Diemmecom, è in diretta streaming su LaC News24 e Cosenza Channel. Il faccia a faccia tra i due aspiranti primi cittadini è condotto da Antonio Clausi, vicedirettore di Cosenza Channel.  

Come è finito il primo turno

Il primo turno si è concluso con Biagio Faragalli al 49,06%. Per tutta la giornata dello sfoglio, iniziata nei seggi del Centro Storico dove aveva molti sostenitori, ha cullato il sogno di farcela direttamente, salvo poi arrendersi alla sentenza delle urne intorno alle 21. Conti alla mano, ha sfiorato l’affermazione diretta per un centinaio di voti. Mauro D’Acri, secondo molti il favorito della vigilia, si è attestato al 42,53% grazie alla roccaforte della frazione Taverna. Terzo Emilio Viafora con un sorprendente 8,51%, che però non gli farà scattare alcun posto nel pubblico consesso.

Proprio l’ex segretario della Cgil Calabria e della Cgil Veneto è transitato nel Gruppo Politico Morfeo, che domenica ha diramato una nota con cui ha comunicato di non voler sostenere nessuno dei due candidati a sindaco. «Siamo stati contattati da entrambi – hanno detto i rappresentanti – e abbiamo ricevuto proposte importanti, inutile negarlo. Tuttavia non eravamo in vendita prima e non lo saremo adesso».

Chi si accomoderà sulla poltrona più ambita del Municipio di Montalto Uffugo, succederà a Pietro Caracciolo che ha completato due legislature. Durante questa tornata elettorale ha inteso non schierarsi, ponendo tuttavia i saluti e facendo gli auguri ai partecipanti del primo confronto organizzato dal nostro network proprio nel chiostro di Palazzo di Città.

Già chiara, infine, la composizione del consiglio comunale in base a chi indosserà la fascia tricolore. La maggioranza potrà contare su 10 consiglieri, mentre la minoranza su 6.

Articoli correlati