sabato,Agosto 13 2022

La cronistoria dell’emergenza coronavirus in Calabria (fino a ieri)

Politica

Dal primo caso calabrese, accertato il 28 febbraio, fino a ieri. Il contagiato 1 è stato un anziano 70enne, con problemi ai reni, arrivato a Cetraro da Casalpusterlengo, uno dei focolai dell’infezione.  La cavalcata del Coronavirus in Calabria è ancora contenuta, ma la paura è tanta. Mentre gli ospedali affannano e non arrivano i rinforzi,

Coronavirus, si aggrava un paziente di Paola. Santelli: «Serve l’esercito»

Politica

Si sono aggravate le condizioni cliniche dell’uomo di Paola, un anziano di 78 anni, risultato positivo al tampone per Covid-19, ricoverato nei giorni scorsi nel reparto di “Malattie Infettive” dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. L’uomo si trova da oggi in Terapia intensiva insieme ad altri due pazienti: un informatore scientifico di Rende e una signora di

Battaglia vinta: Ematologia trasloca. C’è l’ok dell’Azienda ospedaliera di Cosenza

Politica

Battaglia vinta: Ematologia fa i bagagli, parola di commissario. Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, qualche giorno fa aveva firmato un’ordinanza in cui chiedeva l’immediato spostamento del reparto di Ematologia che da molti anni (troppi) condivide lo stesso stabile con l’area di Malattie Infettive. Una situazione pericolosa, che aveva suscitato preoccupazioni tra medici e personale

Farmaco somministrato a 2 pazienti di Cosenza: L’Asp: «Segnali positivi»

Politica

Una buona notizia arriva questa stamattina dall’ospedale di Cosenza. «I colleghi hanno somministrato ieri il farmaco tocilizumab a due pazienti ricoverati in “Malattie Infettive” all’ospedale dell’Annunziata. Abbiamo segnali incoraggianti» afferma il dirigente medico Mario Marino, responsabile della task force dell’Asp di Cosenza per fronteggiare l’emergenza coronavirus. «L’ospedale di Cosenza è diventato un punto di riferimento per

Coronavirus, nuovi casi: San Lucido e Fuscaldo. A Castrovillari 11 pazienti

Cronaca

Una giornata difficile per il Paese, quella di oggi, e anche per la Calabria in cui l’avanzata del virus è lenta ma non si ferma, nonostante il lockdown. Parliamo di Cosenza. Ad oggi risultano ricoverate nel reparto “Malattie Infettive” 10 persone, tutte positive. Altre 11 si trovano a Castrovillari, nel reparto di Bronco-Pneumologia, ma solo a cinque

Coronavirus, caso sospetto a Paola. Il paziente di Cetraro in ospedale

Cronaca

I numeri nazionali del contagio oggi non fanno sorridere l’Italia. La Calabria ancora regge, anche se comincia a barcollare, ma i contagi, se pur lentamente, aumentano anche qui. Al momento a Cosenza sono ricoverate nel reparto di “Malattie Infettive” 7 persone, risultate positive al tampone per Covid-19. Si tratta di un assicuratore di Roggiano Gravina (LEGGI QUI), un

Caso di coronavirus a Roggiano Gravina: tampone positivo. Le ultime novità

Cronaca

Aumenta il numero dei contagiati nella provincia di Cosenza. Anche l’uomo originario di Altomonte e residente a Roggiano Gravina, ricoverato ieri all’ospedale di Cosenza, nel reparto di “Malattie Infettive”, è risultato positivo al Coronavirus. Il tampone ha confermato i sospetti dei medici al momento del suo arrivo all’Annunziata di Cosenza. Si tratta di un agente