giovedì,Agosto 18 2022

Berardi 13 anni dopo Gattuso. E agli Europei la Calabria è solo provincia di Cosenza

Calcio

Italia-Turchia sarà l’occasione per rivedere un calabrese in azione durante un Europeo. Domenico Berardi, nato a Cariati il 1° agosto 1994, dovrebbe partire titolare nell’esordio Azzurro di questa sera contro la formazione di Şenol Güneş. Nella massima competizione continentale sarà un ritorno per la nostra regione, che manca di un rappresentante da tredici anni. Altro

Antzoulas, il Cosenza non eserciterà l’opzione per il riscatto

Cosenza Calcio

Georgios Antzoulas non verrà riscattato. Il difensore greco, classe ’00 e autore di ottime presenze in maglia rossoblù nella seconda metà di stagione, non giocherà più con il Cosenza. L’Under 21 ellenico, dunque, per il momento dovrebbe tornare all’Asteras Tripolis, società che ne detiene il cartellino. Un’altra occasione persa per i silani. Già tempo addietro

Boicottaggio degli sponsor, i tifosi alzano il livello dello scontro con Guarascio

Cosenza Calcio

«Boicotta gli sponsor», «Boicotta gli spalti», «Boicotta le pay-tv», «Boicotta lo store». Da ieri sera circolano sui social network alcuni manifesti che invitano i tifosi del Cosenza a boicottare praticamente qualunque cosa possa essere legata alla società di Eugenio Guarascio. Non solo le aziende che sponsorizzano, dunque, ma anche lo store ufficiale, le pay-tv che

Avellino-Padova 0-1, Braglia stavolta toppa la semifinale. Irpini col Cosenza in Serie C

Calcio

Il Cosenza ritroverà Piero Braglia l’anno prossimo. Sempre che il tecnico toscano resti al Partenio. Avellino-Padova termina 0-1, concedendo il passaggio del turno alla squadra di Mandorlini. Insomma, con l’eliminazione degli irpini dai play-off, anche l’ultimo baluardo meridionale pronto a volare in cadetteria è caduto. E il girone C della Serie C 2021/’22 è il

Padova-Avellino 1-1. Braglia a caccia di un’altra finale

Calcio

Padova-Avellino atto primo non è stata la più bella partita mai giocata, ma sicuramente le compagini hanno sudato la maglia. La sfida fra Andrea Mandorlini e Piero Braglia è stata durissima sia sul rettangolo verde che sulle panchine, coi due tecnici che non se le sono mandate a dire sin dalle primissime battute. Alla fine,