Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Noicattaro: la moviola

La terna di ieri pomeriggio ha diretto l’incontro in maniera sufficiente. Ecco le azioni contestate analizzate con la lente d’ingrandimento. 

rigore_su_polaniIl Signor Lupo di Matera ritorna al San Vito dopo aver arbitrato lo storico derby del 2003-04 fra Rende e Cosenza. La vittoria arrise ai lupi grazie ad un rigore di Lentini nei minuti finali. A distanza di 5 anni ancora un rigore, contestato dal Noicattaro per via di una presunta spallata di Polani a Lollini prima che questi commettesse un fallo nettissimo sull’attaccante cosentino. La spallata sembra regolare, peraltro sia Polani che Lollini non sono certo due fuscelli. Errori gravi non ne commette, anche quando annulla per gioco pericoloso la rete di Catania ad inizio ripresa, l’unico vero dato complessivo che stona è il numero delle ammonizioni, ben sei di cui quattro per falli di mano. Va bene che va punito il fallo intenzionale, ma almeno due dei quattro non lo erano affatto. L’assistente numero uno, Salvio, svolge con senza sbavature il suo compito, mentre il suo collega, Auriemma, chiama un fuorigioco di troppo ed assegna il corner, dal quale scaturisce la rete di Catania, al Cosenza mentre la palla la tocca chiaramente Danti. Non è fuorigioco di Battisti sull’assist di Mortelliti, per cui il buon Sciannimanico, può tranquillamente ridimensionare la propria rabbia. (Riccardo Tucci)

LUPO Lorenzo di Matera – Voto 6
SALVIO Gennaro di Napoli – Voto 6
AURIEMMA Fabrizio di Napoli – Voto 6

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it