Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuto: il Cosenza vuole gli spareggi promozione

Pallanuto: il Cosenza vuole gli spareggi promozione

Nella penultima della stagione regolare scontro diretto tra i rossoblù e RN Taranto.

cosenza_pallanuoto_serie_cCresce l’attesa per la penultima giornata della stagione regolare del campionato di pallanuoto di serie C. Alla capolista Cosenza serve un ulteriore sforzo per mettersi al riparo da sorprese e ottenere il pass per gli spareggi per la promozione in serie B, ma deve difendersi dal disperato assalto della Rari Nantes Taranto che cercherà il colpaccio nello scontro diretto. Alla piscina di Campagnano sabato si affrontano infatti le prime due della classe e i padroni di casa hanno a disposizione due risultati su tre. Ai ragazzi di Milardovic basta evitare la sconfitta, perché in caso di pareggio i rossoblù terrebbero a un punto di distanza il team pugliese con solo l’ultima giornata da disputare, mentre in caso di risultato pieno porterebbero a quattro i punti di vantaggio divenendo irraggiungibili e potrebbero festeggiare con una settimana d’anticipo. Aldilà dei calcoli, i ragazzi di Milardovic giocheranno come sempre per vincere e per sottolineare una volta di più la superiorità tecnico fisica evidenziata nel corso di questi mesi. Senza la penalizzazione di due punti ai danni del Cosenza, i giochi in testa alla classifica sarebbero già virtualmente chiusi, ma tant’è,  è necessario tenere alta la concentrazione per centrare il primo importante obiettivo del 2009. Nei campionati giovanili, finisce invece l’avventura dell’Under 17 femminile del tecnico Posterivo, che nel concentramento di Catania è stata sconfitta dal Promogest Cagliari, dall’Acquafresca Napoli e dalle padrone di casa del Blue Team. Certamente i risultati sono stati più penalizzanti di quanto si è visto in acqua, perché agli addetti ai lavori è apparso evidente che la gran parte delle atlete della rosa della Pallanuoto Cosenza è già in grado di competere ad alti livelli con avversarie molto quotate, il gap tecnico e fisico si riduce sensibilmente in pressoché ogni occasione di confronto. La società è cosciente che la strada intrapresa è quella giusta, perché in questa fase più che i risultati contano soprattutto la formazione e l’impostazione tecnico-fisica delle ragazze. Il lavoro svolto finora dallo staff tecnico e dall’allenatore Andrea Posterivo è più che incoraggiante.

Related posts