Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5: goleada del Citrarum, ma il Cosenza va a picco

C5: goleada del Citrarum, ma il Cosenza va a picco

Contro la Gallinese i tirrenici sfoderano una prestazione da favola e portano a casa l’intera posta in palio. Bene la Carpe Diem nel derby con i rossoblù.

carmine_bisignano_carpe_diem

Bisignano della Carpe Diem

Continua la marcia spedita della Carpe Diem di Carmine Bisignano e compagni, che si aggiudica il derby contro il Città di Cosenza. Ad inseguire altre due cosentine il Citrarum ed il sorprendente Rogliano. Al quarto posto l’Atletico Catanzaro che però, vincendo il recupero contro il Rosarno, potrebbe agganciare gli uomini di Tuoto in testa alla classifica. Occasione sprecata per il Kroton, che si fa agguantare nel finale dalla Maestrelli. Prima vittoria stagionale (sul campo) per la fata Morgana e per il Rosarno che ha espugnato Siderno. Come sempre però ecco tutti tabellini della quinta giornata di un campiionato che sta diventando sempre più appassionante.

CITRARUM-GALLINESE 9-3  Il Citrarum tiene il passo della capolista, grazie ad una prestazione perfetta contro una Gallinese troppo dimessa. I padroni di casa chiudono la pratica già nel primo tempo, realizzando cinque reti e senza subirne alcuna. I marcatori sono stati Ferraro, Ferraro, Bruno, Bruno, e Fabio Cipolla. Nel finale della prima frazione Logiudice manda sul palo un tiro libero. Nella ripresa il copione non cambia, con i locali che sovrastano gli avversari in lungo e in largo senza mai consentirgli di poter rientrare in partita. Il sesto gol lo realizza ancora Ferraro, oggi in assoluto il migliore in campo. Logiudice realizza subito dopo la rete del 6-1, ma l’incontenibile Ferrara spegne subito la reazione ospite realizzando la quarta marcatura personale. A concludere la ricca giornata realizzativa, ci pensano ancora Fabio Cipolla e Stancati mentre le due reti della Gallinese sono state realizzate da Puccio e Logiudice entrambi su tiri liberi. Il tabellino:
CITRARUM: Gervasi, Cipolla Fr., Stancati, Lucas Ribeiro, Aita, Marino, Cipolla Fa., Ferraro, Bruno, Bufanio. Allenatore: Ragadali
GALLINESE:  Tamiro, Venanzi, Iracà, Nocera, Vazzana, Catanese, Costantino, Praticò, De Paoli, Gattuso, Puccio, All. Cutrupi
MARCATORI:  Ferraro (4 C), Cipolla Fa. (2C), Stancati (C), Bruno (2 C), Logiudice (G), Puccio (G)

ROGLIANO-MELITESE 4-1 Il Rogliano batte una buona Melitese e continua la sua corsa. La gara è stata abbastanza equilibrata, con gli ospiti ben messi in campo e pronti a colpire gli avversari che a loro volta invece non hanno lasciato spazi e alla prima occasione sono passati in vantaggio con Gallo. Gli ospiti accusano il colpo ma provano in ogni caso a reagire, trovando sulla loro strada però un Lanni in giornata positiva che impedisce il gol. Nella ripresa la squadra di Franco parte benissimo spingendo alla ricerca del pari ma lasciando più spazi ai padroni di casa che ne approfittano subito realizzando la rete del raddoppio con Città. A questo punto si fa dura per gli ionici che tentano il tutto per tutto senza però riuscire a colpire un Rogliano molto ordinato e concentrato, che addirittura trova  la terza rete ancora con Gallo. Quinto uomo per la Melitese e gol del 3-1 con Stuppino, ma nel finale Carnevale dalla propria area mette fine alle velleità degli ospiti, siglando la rete del 4-1. Il tabellino:
ROGLIANO: Lanni, Mendicino, Tucci, Chiappetta, Guido C., Città, Gallo, Gatto, Bisignano, Oddo, Carnevale, Girimonte. Allenatore: Mendicino
MELITESE: Falliti, Scordino, Toscano, Romeo, Praticò, Barillà, Stuppino, Cuzzocrea F., Scaramozzino, Latella, Politanò, Cuzzocrea G. All.: Franco
ARBITRI: Belsito di Lamezia Terme e Cervelli di Rossano
MARCATORI: Gallo (2 R); Città (R), Stuppino (M), Carnevale (R)

CARPE-DIEM-CITTA’ DI COSENZA 3-0 Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la capolista Carpe Diem, che si è sbarazzata abbastanza agevolmente dei cugini del Città di Cosenza. I padroni di casa partono bene mettendo in difficoltà gli avversari con il solito pregevole possesso palla. La gara si sblocca a metà primo tempo, dopo che la squadra di Tuoto aveva fallito alcune buone occasioni, con Barbuto che insacca. La gara si mette bene per i padroni di casa che, controllano agevolmente la reazione ospite e li colpiscono per la seconda volta dopo alcuni minuti ancora con Barbuto. Nella ripresa ci si attende qualcosa di più dalla squadra di Nardi, che però non riesce a costruire azioni efficaci anzi è sempre la Carpe Diem a condurre il gioco e a colpire per la terza volta con Bisignano C. Nel finale i locali controllano benissimo gli avversari, senza rischiare nulla e portando a casa un successo meritato che vuol dire vetta solitaria della classifica e con Scrivano che anche oggi non ha subito gol. Il Città di Cosenza  ha cercato di opporsi agli avversari senza però riuscire nell’intento di portare a casa un risultato positivo. Il tabellino:
CARME DIEM: Scrivano, Barbuto M., Laino, Barbuto P., Perri, Metello, Bisignano C., Cuconato, , Panucci, Scarpino. Allenatore: Tuoto
CITTA’ DI COSENZA: Cornehl, Sacco, Carpino, Marotta, Abate, Gervasi, Reda, Nardi, Broccolo, Abate, Bruno. Allenatore: Nardi.
MARCATORI: Barbuto M. (2 CD), Bisignano C. (CD

Related posts