Tutte 728×90
Tutte 728×90

Porchia: “L’esonero di Toscano è una sconfitta per tutti”

Porchia: “L’esonero di Toscano è una sconfitta per tutti”

Il capitano fa mea culpa e ringrazia il mister: “Ci ha dato tanto sotto il profilo tecnico e umano”. E su Glerean: “Cambia qualcosa per noi ma daremo la nostra disponibilità ad apprendere tutto il più in fretta possibile”.

porchia_in_conferenza_stampa

Il difensore Sandro Porchia (32)

Feste di Pasqua agitate in casa Cosenza. A poche giornate dal termine, infatti, i vertici societari hanno deciso di esonerare Toscano portando in riva al Crati, Ezio Glerean. Ad esprimere il punto di vista della squadra ci ha pensato capitan Sandro Porchia (32) che ha voluto salutare Toscano e fare un in bocca al lupo al mister: “Siamo dispiaciuti perché l’esonero di Mimmo Toscano è una sconfitta per tutti. Potevamo sicuramente raccogliere qualche punto in più ma il nostro ex mister lascia una squadra che è a sole due lunghezze dalla zona playoff con una finale di Coppa Italia da disputare. A nome della squadra voglio augurare a Toscano un grosso in bocca al lupo e spero che già nella prossima stagione possa trovare una squadra di categoria superiore pronta ad affidargli la panchina.  Lo merita perché è un uomo di calcio a trecentosessanta gradi e perché ha dimostrato grandi qualità”. E poi sottolinea: “E’ chiaro che quando vivi per una stagione intera con un mister ed il suo staff si crea un legame indissolubile e l’esonero di Toscano non può certo far felice il gruppo. Le decisioni che vengono prese dall’alto però vanno rispettate e noi siamo pronti a dare piena disponibilità al nuovo allenatore”. A tal proposito, Glerean è già a lavoro per centrare i playoff e la squadra è pronta a carpire i segreti del nuovo trainer. Porchia spiega il lavoro che la squadra dovrà fare per non perdere più tempo: “Il nuovo mister ha subito dimostrato di avere un suo metodo e movimenti diversi da quelli che abbiamo fatto finora. Posso dire con certezza che la squadra si è già messa a disposizione e così farà fino al termine della stagione, con la speranza che il cambio in panchina possa portare una svolta anche a livello psicologico. Il nostro obiettivo è centrare i playoff e noi daremo il massimo per riuscirci”. Chiuso l’inevitabile capitolo relativo al cambio in panchina, Porchia analizza il match perso a Pescara: “Non meritavamo di perdere il match con i biancoazzurri. Fino alla loro prima marcatura avevamo fatto una gran gara. Eravamo in partita e ci eravamo resi protagonisti di un paio di occasioni importanti. La decisione dell’arbitro però ha spaccato il match e sappiamo tutti come è andata a finire. Doveva andare diversamente ma ora è fondamentale invertire la rotta e ritrovare una vittoria che manca da troppo tempo in casa”. (f.p.)

Related posts