Tutte 728×90
Tutte 728×90

Torneo nazionale di squash Città di Rende: Ottimi Speranza e Santagata ad un soffio dalla finale

Torneo nazionale di squash Città di Rende: Ottimi Speranza e Santagata ad un soffio dalla finale

Importante appuntamento allo Scorpion di Rende in questo fine settimana. In programma vi era il torneo nazionale individuale FIGS “Città di Rende” categoria B maschile e femminile, patrocinato e sponsorizzato dall’Assessorato allo Sport della Provincia di Cosenza, con i rendesi in evidenza.

squash_podio_femminileIl tabellone maschile era formato da un tabellone da 32 giocatori. Gli atleti locali contavano molto sul fattore casalingo per poter cercare oltre la vittoria finale anche la conquista di punti utili per poter risalire la classifica nazionale. La direzione del torneo era affidata a Massimiliano Manna, mentre la Federazione affidava il compito di Giudice di gara al pugliese Enzo Lauta e di arbitraggio ai due nazionali Pierluigi Morelli di Bari ed Andrea Rausa di Rende. La finalina del 17°  posto veniva conquistata con il punteggio di 3-0 da Manuel Manconi che aveva la meglio sul suo compagno di squadra Vincenzo Crivari. Ottimi il 13° e 14° posto conquistati dagli esordienti Cino Edoardo e Giuseppe D’Ippolito. Giuseppe Laboccetta usciva dal tabellone principale negli ottavi di finale contro il talentuoso napoletano Lorenzo Frigerio, fino a qualche anno fa il più forte giocatore del meridione. Laboccetta passava al tabellone dei recuperi battendo per 3-1 i siciliani Sergio Sarcià e per 3-0 Francesco Inserra nella finalina per il 9° posto. Nei quarti arrivavano così Salvatore Speranza e Riccardo Santagata, mentre il neo campione Italiano di categoria C Santagata aveva vita facile contro il catanese Antonio Bonaccorso con un netto 3-0. Speranza contro Frigerio andava sotto di 2 set 11-8, 11-9 e nel terzp set sul 10-9 per Frigerio match ball, Speranza annullava la palla dell’incontro portandosi sul 10-10 e strappando il terzo set iniziava così una spettacolare rimonta che si concludeva con la vittoria di 3-2 per Speranza. Domenica nelle due semifinali entravano entrambi i 2 atleti dello Scorpion. Santagata contro il catanese Fabio Romeo sembrava aver vita facile infatti vinceva agevolmente i primi 2 set, ma poi il siciliano si portava sul 2 set pari ed al quinto e decisivo set, si arrivava sul punteggio di 10-10, e purtroppo ai vantaggi Romeo si aggiudicava l’ultimo e decisivo games. Santagata può senz’altro rimanere deluso dall’esito di questo torneo ma visto la sua giovane età, appena 16 anni, potrà nel corso della stagione prendersi le sue rivincite, puntando diritto al suo obiettivo il titolo di campione Italiano di categoria B, impresa mai riuscita ad un giovane di 16 anni. L’altra semifinale  tra Speranza e il napoletano Gaetano Perrone dava per netto favorito il partenopeo ex giocatore di categoria A, ma la partita si mostrava molto indecisa e difficile per il campione campano, primo set strappato da Speranza per 11-9, secondo 11-5 per Perrone, terzo dominio di Speranza per 11-3, al quarto sul punteggio di 9-10 Speranza sbagliava una palla di pochi centimetri e perdeva il decisivo set, perrone sul 2-2 affrontava il 1quinto set senza sbagliare un colpo e aggiudicandosi il quinto decisivo set e col più faticoso dei punteggi  3-2 volava in finale. Perrone, galvanizzato dalla battaglia vinta contro Speranza, in finale batteva Romeo con il medesimo punteggio di 3-2 conquistando il Città di Rende. Nel torneo femminile Maria Docimo batteva per 3-0 in finale Alessia Esposito, terzo posto per Karin Pommois. Prossimo appuntamento domenica 31 ottobre a Venezia per il primo dei 5 tornei nazionali juniores. Mentre il 3 novembre inizierà la fase regionale dei campionati italiani a squadre nc che vedrà confrontarsi le due squadre rendesi la Piquè Metropolis e quella del   Bar Impero.

Related posts