Tutte 728×90
Tutte 728×90

Se l’uomo in più è Gigi De Rosa

Se l’uomo in più è Gigi De Rosa

Il tecnico sta dimostrando di essere la persona giusta al posto giusto. Il Cosenza non attraversa un buon momento, ma la bandiera rossoblù sta tirando fuori il massimo dai suoi ragazzi.

De_Rosa_col_Gela_indica

Lo sguardo di Gigi De Rosa. Sta conquistando una salvezza per i più insperata

Diamo a Gigi quello che è di Gigi. Prima allenatore degli Allievi, poi vice di Mario Somma, fino al salto sulla panchina più importante del San Vito. C’era già stato ai tempi della serie B quando, richiamato in corso d’opera, conquistò una salvezza insperata evitando perfino lo spareggio. A distanza di nove anni potrebbe ripetersi, solo che stavolta il capolavoro arriverebbe in una situazione quasi disperata. Dall’otto febbraio, giorno in cui è stato nominato tecnico della prima squadra, il Cosenza ha riacquistato il piacere di giocare a calcio lottando domenica dopo domenica ed isolandosi dalle vicende societarie. Il merito è di chi ha saputo dare le giuste motivazioni ad un gruppo indebolito dal mercato invernale, logorato dal mancato pagamento degli stipendi e stufo di dover andare dietro a voci d’ogni natura. Se il campionato fosse finito oggi i Lupi sarebbero salvi, anche con l’imminente -2 in classifica. Certo, guai a cantare vittoria perché il torneo di Prima Divisione è ancora ricco di insidie e di montagne da scalare. Ma l’atteggiamento mostrato da Fiore e soci contro il Gela lascia sperare chi ama ancora parlare di calcio. La prodezza del capitano e l’acuto di Biancolino hanno strappato un sorriso anche ai più pessimisti, dando loro l’idea che almeno sul campo un traguardo prestigioso si possa conquistare e smentendo il luogo comune che fino al 15 maggio i rossoblù non avrebbeo mai più fatto bottino pieno. Lo spogliatoio ha trovato il mister giusto, la città anche. Una vita da mediano, ma anche da bandiera del 1914.  (cosenzachannel.it)

Related posts