Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Taranto: le pagelle

Cosenza-Taranto: le pagelle

Partita giocata male dai rossoblù calabresi che hanno avuto solo tre occasioni nell’arco dell’intero campionato. Bene Blondett e Caccetta.

Non è stato uno spettacolo edificante al Marulla contro il Taranto. Il Cosenza ha fallito tre buone occasioni (una nel primo tempo e due nella ripresa) ed ha pagato dazio al cospetto di una formazione che ha fatto della corsa e della fisicità le sue armi migliori. Bene Blondett e Caccetta, al di sotto della sufficienza tanti loro compagni. (Antonio Clausi)

PERINA: VOTO 6 Non può nulla sul gol. Per il resto è poco impegnato.
CORSI: VOTO 5.5 Garcia lo mette costantemente in difficoltà per l’intero arco della partita.
BLONDETT: VOTO 6.5 E’ cresciuto a vista d’occhio. Nonostante il periodo di stop non sembra avvertire ritardo di condizione. Sicuro e dinamico.
TEDESCHI: VOTO 5.5 Non al meglio, si arrangia usando il mestiere ma sul finire non ne ha davvero più.
PINNA: VOTO 5.5 Una sgroppata taglia a fette il campo prima del break, tenta di dialogare con Statella senza riuscirci troppo. Non scala in occasione del gol.
D’ANNA: VOTO 5.5 Il Cosenza inizia forte dalla sua parte, poi equilibria le fasi d’attacco. Lui, che non è un goleador, si conferma terzino quando ha sul destro la palla dell’1-0.
CACCETTA: VOTO 6.5 Deve tenere a bada Bollino, l’elemento più tecnico. Non disdegna qualche sortita offensiva e scalda i guanti Maurantonio con un destro che meritava miglior sorte.
CAPECE: VOTO 6 Positivo per buona parte del match fin quando non finisce la benzina. Completamente diverso da Arrigoni.
STATELLA: VOTO 5.5 Tenta un paio di strappi fini a se stessi, apparecchia la tavola per D’Anna che non gradisce la pietanza.
MUNGO: VOTO 6 Usa il velluto per guadagnare un tempo di gioco. Colpi di biliardo e un paio di buoni dribbling caratterizzano la sua serata fin quando Roselli non lo arretra a regista basso prima di sostituirlo.
GAMBINO: VOTO 5.5 I tre centrali del Taranto gli rendono la vita dura. A turno duellano per aria con l’ex centravanti del Monopoli, che spesso ha la peggio. Sbaglia un gol colossale e insiste nel cercare la rovesciata.
ROSELLI: VOTO 6 Conferma per larghi tratti la formazione di Catanzaro, ma la squadra stasera non ha lo stesso mordente. Dopo un primo tempo abulico, prova a ribaltare la squadra a margine del gol subito ma non ci riesce. Alla fine, visto che non ha altre alternative, deve inserire Appiah che non è certo il calciatore ideale per questo tipo di partite.

 

Subentrati:
CRIACO 5.5
E’ il primo cambio di Roselli quando si è ancora sullo 0-0. Trova pochi spunti.
CAVALLARO 5.5 Un pò come Criaco. Il Cosenza prova ad affidarsi a lui per riportare in parità la gara ma crea poche volte la superiorità.
APPIAH 5 Non è certo la sua partita visti che gli spazi sono veramente pochissimi e non può sfruttare la sua velocità. Una buona sponda per Caccetta e nulla più.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it