Cosenza Calcio

Il Cosenza gioca, il Matera vince (3-2). Non bastano Caccetta e Baclet

Una doppietta di Negro come all’andata, innescata dagli errori di Blondett e Caccetta, spiana la strada ad Auteri che ringrazia anche Casoli. 

E’ un vero peccato, il Cosenza non meritava di perdere ed ha giocato a viso aperto contro una delle corazzate del campionato. Auteri raccoglie più di quanto il campo abbia espresso e ringrazia una prodezza di Casoli e due errori dei padroni di casa: Blondett e Caccetta hanno infatti spianato la strada alla doppietta di Negro, match-winner come all’andata. Le reti dello stesso Caccettta e di Baclet, uscito per un infortunio, sono però un segnale decisamente positivo. La prestazione c’è stata, il gioco si è visto.

De Angelis alla prima da allenatore del Cosenza davanti al suo pubblico dà seguito al lavoro fatto nel corso delle settimane e punta sulla formazione paventata alla vigilia. A protezione di Perina c’è la retroguardia classica, con Corsi e D’Anna sugli esterni e Blondett-Tedeschi stantuffi centrali. Ranieri viene spedito in cabina di regia, con Mungo e Caccetta ai suoi lati. Nel tridente con Cavallaro e Statella c’è Baclet. Auteri non si discosta dal 3-4-3 che caratterizza il suo credo calcistico e fa i conti con le assenze. Mancano Di Lorenzo, Carretta e Iannini, allora tocca a De Rose in mezzo al campo. Davanti c’è Negro che all’andata stese i Lupi con una doppietta, panchina per Infantino.

Si vede subito che è un Cosenza diverso, più aggressivo, offensivo al punto da costringere il Matera sulle difensive. I rossoblù appaiono una formazione diversa da quella fischiata contro il Catanzaro il 22 dicembre. Le mezze ali spingono e si inseriscono, la difesa staziona con costanza a centrocampo. Il vantaggio è frutto di un’invenzione di Baclet e premia Caccetta spintosi in territorio nemico. Il gol, strameritato, infiamma il Marulla. I Lupi, tuttavia, non sono sazi e attaccano ancora prestando però il fianco ad un contropiede dei lucani. Che da formazione esperta non perdona. Casoli va via sulla destra e crossa per Negro che fa 1-1 qualche istante prima del break.

La ripresa inizia con l’ingresso in campo di Infantino che porta peso in attacco. Gli ospiti sono più propositivi e iniziano a mostrare di che pasta sono fatti. Il gol, tuttavia, lo trova Baclet che con una zuccata concretizza una punizione di Cavallaro (tra i migliori). A quel punto i biancazzurri si riversano in avanti e creano una serie di pericoli fin quando Mattera non inventa una rete pazzesca. La contesa torna viva, ma la decide un errore di Caccetta, il capitano rossoblù. Un suo scivolone innesca un contropiede che Negro trasforma in oro. Dopo il 90, però, sono applausi perché è una squadra trasformata. Adesso tocca a Guarascio fare mercato.

CRONACA.
1′ Partiti. Primo pallone al Matera
3′ Prima occasione per il Cosenza. Caccetta crossa, Baclet di testa non è preciso. Il Cosenza pressa alto per impedire il fraseggio agli ospiti.
12′ Più Cosenza che Matera in avvio di partita, i lucani danno l’impressione di voler aspettare il momento giusto per colpire.
13′ Casoli calcia dalla distanza: palla alta.
14′ D’Anna prova a sorprendere Bifulco fuori dai pali, ma il suo tentativo da centrocampo è velleitario.
21′ Cavallaro salta due uomini e appoggia verso Ranieri, staffilata da trenta metri che si stampa sulla traversa.
29′ Strambelli ciabatta un destro dalla distanza.
36′ De Franco ko, entra Scognamillo al cento della difesa.
37′ Cosenza in vantaggio. Baclet inventa un filtrante per Caccetta che fulmina Bifulco da posizione defilata: 1-0.
44′ Contropiede del Cosenza con Cavallaro che pennella un cross con i giri giusti. Statella impatta male.
45′ Pareggio del Matera. Azione di contropiede con Blondett che si perde Casoli. L’esterno arriva sul fondo e pesca Negro: 1-1.
SECONDO TEMPO.
1′ Palla al Cosenza, tornano in campo gli stessi ventidue del primo tempo tranne Armeno che lascia il posto al bomber Infantino. Negro e Strambelli sulle ali, Casoli a centrocampo.
9′ Matera più propositivo. Negro ci prova girandosi e calciando: sfera sui tabelloni pubblicitari.
11′ Cavallaro ubriaca Scognamillo che lo stende al limite. Lo stesso numero dieci disegna una traiettoria perfetta sul secondo palo per la testa di Baclet: 2-1 per i Lupi.
15′ Corner per il Matera pericolosissimo. Incorna Scognamillo, Infantino si trova al posto sbagliato al momento sbagliato.
16′ Ranieri va ko. Dentro Capece per il primo cambio dei rossoblù.
19′ Armellino pennella per Infantino che si ritrova davanti Perina. Il pipet forse devia in angolo, ma l’arbitro ordina una rimessa dal fondo tra le proteste.
20′ Punizione di Armellino fuori misura.
21′ Esce De Rose nel Matera. Auteri esaurisce le sostituzioni spedendo in campo l’ultimo arrivato Salandria.
23′ Pareggio del Matera con un eurogol di Mattera. Armellino verticalizza per Negro che ti tacco elude Corsi ed apre per il compagno. La sassata è micidiale: 2-2.
25′ Anche Baclet va ko, al suo posto Filippini.
30′ Finsce la gara di Cavallaro, tocca a Criaco che si posiziona largo a destra. Statella passa a sinistra.
32′ Miracolo di Perina su una zuccata di Casoli che si dispera per la prodezza del portiere di casa.
35′ Meola crossa per Armellino che di testa fa la barba al palo. Il Matera ora spinge sull’acceleratore.
42′ Caccetta perde palla al centrocampo ed innesca il contropiede di Infantino. L’assist per Negro è perfetto: 3-2 per gli ospiti.
45′ Concessi 5′ di recupero.
45’+1 Capece ha sul destro il 3-3, ma la palla esce di un soffio.
45’+5 Squadre negli spogliatoi

 

Il tabellino:
COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Anna; Mungo, Ranieri (16′ Capece), Caccetta; Statella, Baclet (25′ st Filippini), Cavallaro (30′ st Criaco). A disp.: Saracco, Quintiero Scalise, Meroni, Madrigali, D’Orazio, Stranges, Appiah. All.: De Angelis
MATERA (3-4-3): Bifulco; Mattera, De Franco (36′ pt Scognamillo), Ingrosso; Meola, Armellino, De Rose (21′ st Salandria), Armeno; Strambelli, Casoli (1′ st Infantino), Negro. A disp.: Alastra, Biscarini, Piccinni, Gigli, Meola, Dammacco. All.: Auteri
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo
MARCATORI: 37′ pt Caccetta (C), 45′ pt Negro (M), 11′ st Baclet (C), 23′ st Mattera (M), 42′ st Negro (M)
NOTE: Spettatori circa 2085 con rappresentanza ospite. Incasso di 13.442 euro più 2.642 euro di quota abbonati. Espulsi: -; Ammoniti: Scognamillo (M), Strambelli (C); Corner: 7-6; Recupero: 1′ pt –

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina