Tutte 728×90
Tutte 728×90

2^ Cat/B: Diamante ad un passo dal sogno. Mister Lanza: “Futuro? Si è chiuso un ciclo”

2^ Cat/B: Diamante ad un passo dal sogno. Mister Lanza: “Futuro? Si è chiuso un ciclo”

I tirrenici hanno sbaragliato la concorrenza e sono a tre punti dalla Prima Categoria. Ma Mister Lanza frena gli entusiasmi: “Manca ancora la matematica. Pensiamo prima ad ottenere i tre punti che mancano per ottenere il salto di categoria”.

 

Tre punti per coronare un’annata perfetta e ritornare in quella Prima Categoria nella quale Diamante manca da più di dieci anni. La Virtus quest’anno ha sbaragliato la concorrenza. Manca davvero solo la matematica a sancire la vittoria di questo Girone B di Seconda Categoria per la squadra tirrenica. Fin dall’estate l’intenzione della società del Presidente Casella è stata chiara: riportare Diamante nel calcio che conta. Troppo gli anni di anonimato per una compagine comunque storica del dilettantismo calabrese. Ne abbiamo parlato con l’artefice di tutto questo: l’allenatore cetrarese Franco Lanza. L’ex calciatore di Scalea, Belvedere e Cetraro, che proprio sulla panchina della squadra della propria città ha scritto pagine indelebili di storia con salvezze emozionanti e ben due salti di categoria consecutivi, sta concludendo alla grandissima la stagione alla guida della compagine adamantina.

Mister, partiamo dai numeri. Miglior attacco, miglior difesa, capocannoniere del campionato (Iannazzo con 21 reti), 14 partite vinte su 19 complessive. In casa ancora meglio con 9 partite vinte sulle 10 totale disputate. Questo Diamante è una macchina perfetta.
“Ancora non abbiamo fatto nulla. Dobbiamo completare l’opera ed ottenere al più presto i punti che ci mancano. Sabato abbiamo uno scontro diretto difficilissimo in casa di una Nuova Rogliano lanciatissima. Poi avremo sulla nostra squadre due squadre come Fagnano ed Eugenio Coscarello impalegate nella lotta per non retrocedere che certamente venderanno cara la pelle. Nel calcio ne ho viste tante. Certo, ammetto che ormai siamo ad un passo da una grande impresa, però non voglio che la squadra cali di intensità e concentrazione”.

Ecco, una squadra costruita per vincere. Però molto spesso tra il dire ed il fare ce ne passa. Invece voi state dominando un campionato dove anche altre compagini speravano nel salto di categoria.
“Diciamo che la rosa che la società mi ha messo a disposizione è davvero di qualità. Ci sono calciatori che con la Seconda Categoria non c’entrano nulla. Farei un torto a citarne qualcuno perchè davvero tutti meritano la lode per come hanno giocato quest’anno. Devo dire che ho ottenuto da tutti loro il massimo in termini di qualità e quantità. In campionato abbiamo affrontato ottime squadre come Komunicando, Campora e Nuova Rogliano, anch’esse costruite per il salto di categoria. Forse noi siamo stati leggermente più costanti fino a questo momento”.

Una Virtus Diamante che si sta già muovendo per essere protagonista anche in Prima Categoria?
“Ripeto: c’è prima da completare l’opera di quest’anno. Per il resto non so che intenzioni abbia la società. Personalmente però credo che si a chiuso un ciclo iniziato un anno e mezzo fa. Diciamo che quasi certamente non sarò io a guidare il Diamante nel prossimo campionato”. (Antonio Clausi)

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it