Tutte 728×90
Tutte 728×90

Prestito o di proprietà, la situazione contrattuale dei calciatori del Cosenza

Prestito o di proprietà, la situazione contrattuale dei calciatori del Cosenza

Il calciatore che vanta un contratto più lungo a sorpresa è il difensore Tiritiello. Per adesso sono otto gli elementi in prestito, dieci quelli che andranno in scadenza.

Ventisei calciatori di prima squadra senza considerare i ragazzi della Primavera che si allenano con i “grandi”. Una volta chiuso il mercato tra sei giorni, il Cosenza probabilmente manterrà invariato il numero di elementi. A fronte delle partenze di Pasqualoni, Mendicino e Perina, dovrebbero arrivare un difensore mancino, una mezzala e una punta centrale. Cogliendo le occasioni si potrebbero ipotizzare una partenza e un arrivo in più o al massimo un numero finale di 27.

PRESTITI. Si è consolidato il legame che Trinchera ha con la famiglia Corvino e pertanto con la Fiorentina. Dai viola sono arrivati a titolo temporaneo Cerofolini, Trovato, Baez e Schetino: un ragazzo per reparto, porta inculsa. Altro asse abbastanza solido è quello con il Napoli, ma qui c’è da pesare l’influenza di un agente in netta ascesa come Vincenzo Pisacane che ha portato alla corte di Braglia Palmiero, Anastasio e soprattutto Gennaro Tutino. Dal Verona, inoltre, è giunto Anastasio con diritto di riscatto ed esercizio di “recompra”.

A SCADENZA. Probabilmente il Cosenza metterà mano ad alcuni contratti rinnovandoli strada facendo, ma in dieci a giugno prossimo saranno liberi da vincoli con il club. Si tratta dei portieri Saracco e Pellegrino, dei difensori Idda, Dermaku, Pascali e Pasqualoni, dei centrocampisti Mungo e Bruccini, degli attaccanti Baclet e Mendcino.

PLURIENNALI. A sorpresa chi vanta l’accordo più lungo è lo stopper Tiritiello: ha firmato fino al 2021 e rappresenta un investimento. Possono stare tranquilli dal punto di vista economico anche Perina, Capela, D’Orazio, Corsi, Varone, Di Piazza e Perez il cui contratto scadrà nel 2020. (Antonio Clausi)

Related posts