Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende, Modesto contro il suo passato. «Stasera massima concentrazione»

Rende, Modesto contro il suo passato. «Stasera massima concentrazione»

Stasera al Lorenzon il Rende affronterà la Reggina, ex squadra del tecnico Modesto. Biancorossi con assenze pesanti: mancano all’appello Negro, Actis Goretta e Gigliotti.

La Reggina per Modesto è stata, forse, il capitolo più bello di tutta la sua carriera. Con gli amaranto il crotoniate ha esordito in Serie A (stagione 2005-2006) e nel complesso il club dello stretto è stato quello in cui l’attuale allenatore del Rende ha collezionato maggiori presenze, rispetto alle altre esperienze. In tutto (considerato i tre anni di militanza) 109 presenze (comprese quelle in Coppa Italia) e 4 goal. Tuttavia, questi ricordi, a detta dello stesso ex terzino, non intaccheranno la partita di stasera: «con la Reggina ho tanti ricordi – afferma Modesto al sito ufficiale del Rende – dove ho tanti amici, ma il mio dovere è quello di fare l’allenatore del Rende ed ottenere il massimo dei risultati. La gara odierna abbiamo avuto più tempo per prepararla e i ragazzi – continua l’ex calciatore di Crotone e Parma – stanno bene. Chi scenderà in campo darà il massimo per il Rende».

Il direttore sportivo Taibi, nel corso dell’ultima finestra di calciomercato, ha notevolmente cambiato la rosa amaranto rispetto alla precedente stagione. Dal mercato sono arrivati calciatori come Sandomenico, Maritato, Emmausso (quest’ultimi due indisponibili oggi), Salandria, Zibert, è stato confermato Tulissi (seguito, anche, dal Rende). Ad oggi, però, la classifica non sorride alla truppa del comandante Roberto Cevoli, 15° posto con 8 punti. «La Reggina – avvisa Modesto – è una squadra molto giovane, allenata bene. In avanti e a centrocampo hanno calciatori di qualità rapida, capaci di saltare l’uomo. Dovremo prestare peculiare attenzione nei duelli individuali».

Infine, a Modesto non dispiace dei complimenti sul suo Rende, ma… «dobbiamo stare con i piedi per terra, lavorare, fare le cose per bene, perché è un attimo di sbandamento e la gente saranno pronti ad evidenziare le cose negative».

Parlando, in quest’ultimo paragrafo, della probabile formazione biancorosso, Modesto non avrà a disposizione Negro, Actis Goretta e Gigliotti. Il 3-4-3 sarà composto da chi è nelle migliori condizioni. In porta ci sarà Savelloni, aiutato davanti dal trio Germinio-Minelli-Sabato. A centrocampo solito ballottaggio a destra tra Godano e Viteritti con il secondo in vantaggio, mentre sulla sinistra è sicurissimo del posto Blaze. Al centro del campo giocheranno Franco e Awua. In attacco dovrebbe partire dall’inizio Momo Laaribi come esterno destro. Sull’out mancino ci sarà Vivacqua e al centro, invece, sarà Rossini il cardine estremo della squadra. (Giulio Cava)

 RENDE (3-4-3): Savelloni; Germinio, Minelli, Sabato; Viteritti, Franco, Awua, Blaze; Laaribi, Rossini, Vivacqua. A disp.: Borsellini, Palermo, Sanzone, Calvanese, Cipolla, Di Giorno, Godano, Galli, Giannotti, Crusco. All.: Modesto.

Related posts