giovedì,Dicembre 2 2021

Ospedale, caos al Cup: «Da oggi rischiamo il Covid per non perdere il posto in fila»

Per molti esami è necessario recarsi in presenza per le prenotazioni. «Le persone con problemi motori non hanno la precedenza senza la carrozzina»

Ospedale, caos al Cup: «Da oggi rischiamo il Covid per non perdere il posto in fila»

Da stamattina niente più biglietto di prenotazione all’ospedale di Cosenza. All’ingresso del nosocomio la fila, da ore, è lunghissima e in tanti si lamentano della mancanza di distanziamento. «Impossibile rispettarla, arriveremmo fin sulla strada!» dice un signore spazientito. La guardia fa spallucce: ordini dall’alto, niente più numerino, bisogna stare qui. «È inaccettabile – si lamenta una signora -. Siamo tutti troppo vicini, non c’è distanziamento e nessuno si allontana per paura di perdere il posto».

Mentre per alcuni esami è possibile effettuare la prenotazione online, per altri (come per la Pet) non ci si può affidare alla tastiera e a una connessione o recarsi in altro Cup o in farmacia, si deve per forza affrontare la coda di persona. «Col bigliettino era più comodo, prendevi il numero e uscivi fuori ad aspettare dove volevi, adesso siamo costretti a stare stipati col rischio di prenderci il Covid». Per quanto riguarda le persone con problemi motori se non sono munite di carrozzella non hanno la precedenza. «Ci hanno spiegato che senza la sedia a rotelle non si passa, anche se hai il bastone e a stento cammini».