giovedì,Dicembre 2 2021

Fallimento Bcc Cosenza, ecco la decisione: 28 persone rinviate a giudizio

Gli imputati sono accusati dì bancarotta fraudolenta aggravata dal danno rilevante. Il processo inizierà il prossimo nel 2022

Fallimento Bcc Cosenza, ecco la decisione: 28 persone rinviate a giudizio

Il gup del tribunale dì Cosenza, Piero Santese, ha rinviato a giudizio 28 persone, accusate dì bancarotta fraudolenta aggravata dal danno rilevante. Il processo inizierà il 1 febbraio 2022 davanti al tribunale collegiale di Cosenza.

Fallimento Bcc Cosenza, gli imputati

A giudizio finiscono dunque Rinaldo Talarico, Ettore Giacinto Caroselli, Filippo Fera, Giancarlo Tosto, Franchino De Rango, Serafino Grandinetti, Carlo Ponte, Santo Naccarato, Francesco Perugini, Pietro Fiore, Fernando Antonio Allevato, Ubaldo Lepera, Gianfranco Scarpelli, Francesco Basile, Francesco Greco, Francesco Capocasale, Ennio Pantuso, Luigi Cavallo, Francesco Tancredi, Giampaolo Miniaci, Eugenio Spagnuolo, Piero Maccarone, Ruggiero Di Leo, Filiberto Viafora, Franco Grandinetti, Giuseppe Tocci, Nunzio Guglielmi, Eugenio Gallo.

Il collegio difensivo è composto, tra gli altri, dagli avvocati Maurizio Nucci, Marcello Manna, Guido Siciliano, Ubaldo e Marlon Lepera e Nicola Carratelli, Pierluigi Pugliese, Antonio Gerace, Franz Caruso, Simona Talarico, Pietro Perugini, Eugenio Spadafora, Angelo Nicotera, Matteo Veschini, Antonio Vanadia, Enzo Belvedere, Roberto Le Pera, Angelo Pugliese e Francesco Chiaia.