sabato,Maggio 28 2022

Il latitante Marigliano arrestato ad Amantea. Si diede alla macchia dal blitz Crypto

L’indagato, secondo la Dda di Reggio Calabria, farebbe parte della presunta associazione dedita al narcotraffico, capeggiata da Francesco Suriano, con la partecipazione di Roberto Porcaro, presunto esponente di vertice del clan “Lanzino” di Cosenza.

Il latitante Marigliano arrestato ad Amantea. Si diede alla macchia dal blitz Crypto

I carabinieri della Compagnia di Paola, diretta dal capitano Marco Pedullà, hanno arrestato ad Amantea, Alessandro Marigliano, coinvolto nell’operazione “Crypto” e latitante dal giorno del blitz. L’indagato, secondo la Dda di Reggio Calabria, farebbe parte della presunta associazione dedita al narcotraffico, capeggiata da Francesco Suriano, con la partecipazione di Roberto Porcaro, presunto esponente di vertice del clan “Lanzino” di Cosenza. Le operazioni dei militari dell’Arma sono ancora in corso. A BREVE ARTICOLO COMPLETO