lunedì,Marzo 4 2024

Il Comune di Zumpano dichiara guerra alla pubblicità abusiva: i “furbetti” sono avvisati

Il sindaco Fabrizio Fabiano: «Un lavoro scrupoloso che non veniva svolto da anni. Più ordine e disciplina significa maggiore visibilità per tutti

Il Comune di Zumpano dichiara guerra alla pubblicità abusiva: i “furbetti” sono avvisati

É in corso sul nostro territorio un’intensa attività di contrasto alle installazioni di cartelli pubblicitari abusivi. Affissioni senza alcuna autorizzazione, con autorizzazioni scadute o non in regole nei pagamenti sono state coperte in seguito a diffide e sanzioni amministrative». Ad annunciarlo è il primo cittadino di Zumpano, Fabrizio Fabiano. «Un lavoro scrupoloso che non veniva eseguito da anni, svolto dall’ amministrazione comunale e coordinato dal consigliere Mattia Paese insieme all’ufficio vigilanza e all’ufficio tributario», afferma il sindaco.

«L’attività di controllo non si esaurisce qui, continuerà con maggiore enfasi e seguiranno ulteriori azioni nei confronti di chi non sarà disposto a regolarizzare le proprie posizioni nei confronti dell’ente», si legge in una nota dell’amministrazione comunale. Lotta alla pubblicità abusiva, dunque. Il Comune, da anni ormai, è oggettivamente “preso d’assalto” dalle tantissime pubblicità riversate sull’ampio territorio. Soprattutto a valle, nella zona dei centri commerciali e industriali per intenderci. Da qui la volontà, invero, di disciplinare meglio il servizio, mettere in regola ogni singola richiesta e veicolare, unilateralmente, il messaggio pubblicitario. «Non ci possono essere aziende di serie A e aziende di serie B: per il Comune di Zumpano, che crede fermamente nella comunicazione privata, strumento propedeutico e indispensabile alle attività economiche, tutti sono uguali e nessuna differenza può persistere tra le richieste». Non solo: si sta ragionando da tempo insieme a tutta la squadra di governo, a un nuovo indirizzo politico riferito alla gestione degli spazi comunali. «Più ordine, maggiore disciplina, migliore visibilità. Per tutti», il pensiero del sindaco Fabiano.