Tutte 728×90
Tutte 728×90

Basket C1-M: l’Isocasa Cosenza batte il Rosarno soffrendo nel finale

Primo successo interno per l’Isocasa ma quanto sofferenza nel finale. 90 a 86 il punteggio finale di una gara dominata, per tre quarti, da Pate e compagni colpiti da un black-out nel finale.

passacantilli.jpgGli arbitri fischiano già nel primo quarto due falli in attacco a capitan Pate che impiega un po’ di tempo per sbloccarsi. I primi 10 minuti si chiudono con l’Isocasa in vantaggio di due punti grazie, soprattutto, alla prestazione maiuscola del pivot Alfonso autentico dominatore sotto i tabelloni. Il Rosarno non riesce a districarsi nell’attenta difesa dei cosentini e, quando non riesce a colpire in velocità, si affida alle conclusioni da fuori che, non sempre, trovano la retina. Nel secondo quarto, Pate mette a segno un’azione da tre, canestro e tiro libero, che ha l’effetto di sbloccare il capitano.  Allunga il passo nel secondo quarto l’Isocasa: difesa ad uomo praticamente perfetta e freddezza al tiro, sono le armi vincenti dei ragazzi di coach Carbone i quali si portano sul 34 a 22. Entra anche Iannetti con una vistosa maschera protettiva sul viso. Milito è il primo ad andare in doppia cifra, portando il punteggio sul 40 a 25 a 5 dal termine del secondo quarto. L’inerzia della partita è completamente nelle mani dell’Isocasa che rientra negli spogliatoi con ben 21 punti di vantaggio: 54 a 33. A metà del terzo tempo, Alfonso è costretto ad abbandonare il campo per una distorsione alla caviglia destra: siamo sul 60 a 38 per l’Isocasa. Con 21 punti di vantaggio (74 a 53), il quintetto di casa si presenta alla partenza degli ultimi 10′.
Complice un calo di attenzione di Pate e compagni ed una maggiore determinazione degli ospiti, a 5′ dal termine sono 13 i punti di vantaggio per l’Isocasa. A 2’30” dal termine, il vantaggio dell’Isocasa si è ridotto a soli 10 punti. Franzino piazza un 5 a 0 che riapre completamente il match anche perché, l’Isocasa, sembra andata nel pallone. Gli ultimi 20″ si giocano con i padroni di casa che devono gestire 3 punti di vantaggio. Il Rosarno cerca il fallo sistematico mandando in lunetta i padroni di casa con Cino (nella foto bassa) e Arigliano che non tradiscono e portano a casa il successo.

cino_ai_liberi.jpgISOCASA COSENZA – ROSARNO  90 – 86
(p.q. 17-15; s.q. 37-18; t.q. 20-20)
ISOCASA: Milito 19, Cino 7, De Marco 2, Pate 17, Arigliano 8, Alfonso 10, Iannetti 5, Passacantilli 11, Gallo 11, Guido. All. Carbone.
ROSARNO: Gollinucci 16, Franzino 14, Genco 16, Crucitti 9, Stefani 12, Trimarchi, Iaria 12, Toselli 7, Muratore, Lo Presti. All. Santambrogio.
Arbitri: Sanchini di Frosinone e Pellino di Latina

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it