Tutte 728×90
Tutte 728×90

Nuoto: è ufficiale, il Cosenza giocherà in serie B

Nuoto: è ufficiale, il Cosenza giocherà in serie B

La decisione era nell’aria e dopo averla comunicata alla FIN, la stessa Federazione ha stilato i gironi. Il ” settebello” cosentino è stato inserito nel girone 4.

una_fase_del_nuotoOra è ufficiale, l’ASD Cosenza Nuoto parteciperà al campionato nazionale di serie B. La decisione era nell’aria e dopo averla comunicata alla FIN, la stessa Federazione ha stilato i gironi. Il ” settebello” cosentino è stato inserito nel girone 4, composto da Bari Nuoto,Cus Palermo, Payton Bari, Waterpolo Palermo,R.N. Napoli,Sportiva Nautilus Catania, Te.Li.Mar Palermo, Waterpolo Messina, Ymca Pallanuoto Catania. In definitiva una calabrese, due pugliesi ,sei siciliane, una campana.  “Una scelta difficile ma ponderata bene quella che abbiamo preso – commenta il presidente Carmine Manna- speriamo di essere premiati sul campo, centrando gli obiettivi che sono la salvezza e la valorizzazione dei giovani”. Prossimamente, tecnico, squadra e sponsor saranno ufficialmente presentati alla stampa. Intanto per i ragazzi di mister Francesco Manna è in programma la prima uscita stagionale. Dopo tre settimane di lavoro in palestra e in acqua, è tempo di pallanuoto giocata anche se a carattere amichevole. Il “sette” cosentino farà visita domenica alla compagine del Bari Nuoto,  prossima avversaria anche nel campionato di serie B  e già in passato degna avversaria  del team rossoblù. ” Sarà come respirare il clima campionato per certi aspetti anche se naturalmente è ancora troppo presto – osserva Francesco Manna- il tempo non ci mancherà per prepararci  ad un torneo importante e difficile, soprattutto per noi che siamo una matricola. Ma la sfida con avversari quotati non ci spaventa ma ci esalta. Sapremo farci valere”. amichevole col Bari Nuoto servirà al tecnico soprattutto per verificare la condizione fisica dei propri ragazzi, dopo un periodo di lavoro duro e faticoso, ma servirà anche per provare le posizioni in vasca, ” Per gli schemi ci sarà tempo, ancora è prematuro in quanto col pallone si è lavorato poco” tiene a precisare il coach cosentino. La scelta di un avversario di tutto rispetto per il primo confronto amichevole, servirà a tastare il polso in modo particolare a dei giovani interessanti e volenterosi che nella passata stagione hanno disputato con risultati incoraggianti il campionato under 17 ed iniziare a verificarne la capacità di adattamento alla serie B. Per loro si tratta di un doppio salto di categoria .Del resto la “linea” della società del presidente Carmine Manna è chiarissima, puntare sui giovani locali e su questi investire per il futuro. Ai ragazzi verranno affiancati soltanto quattro elementi della squadra che l’anno scorso ha disputato il campionato di serie C. Un team guidato da un pallanuotista di grandissima esperienza, alla sua prima panchina importante, che saprà sicuramente farsi valere. Una sfida anche questa, naturalmente da vincere.

Related posts