Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, il recupero di Scotto è l’obiettivo primario. Danti fermo ai box

Cosenza, il recupero di Scotto è l’obiettivo primario. Danti fermo ai box

L’attaccante sardo ha lavorato per cercare di recuperare per la gara di domenica contro la Spal. Danti invece soffre per un fastidio al polpaccio e domani sarà sottoposto ad ecografia.

allenamento_autunnoAttaccante che va, attaccante che viene. Avrà pensato questo Mimmo Toscano che dopo la squalifica inflitta a Biacolino, ha riavuto finalmente a disposizione Luigi Scotto. Il recupero dell’attaccante di Sassari è completato e la punta si è rivista al Sanvitino dove ha sostenuto una fase della partitella con il gruppo. Discorso inverso per il portiere Gabrieli che ancora non ha superato gli acciacchi fisici ed è stato sostituito nella seduta pomeridiana dal giovane Perri, proveniente dalla Berretti di mister Petrucci. I guai però non finiscono qui perché anche Domenico Danti è fermo per precauzione a causa di un fastidio al polpaccio che lo costringerà nella giornata di domani a sottoporsi ad una ecografia, utile a valutare l’entità del danno.  Il resto della truppa, nonostante la pioggia e il campo al limite della particabilità, hanno effettuato la consueta seduta al Sanvitino. Il gruppo, intorno alle 14.30, è uscito dagli spogliatoi ed ha effettuto un intenso riscaldamento sotto le indicazioni del professor Roberto Bruni. La squadra, subito dopo, ha svolto un lavoro a secco eseguendo degli esercizi sulla resistenza alla velocita. Mister Toscano, prima di mandare tutti sotto la doccia, ha fatto disputare una partitella a trequarti campo provando qualche soluzione tattica. Il tecnico silano ha provato una sorta di formazione sperimentale vista anche l’indisponibilità di molti uomini. Il trainer silano ha schierato, con la pettorina, i seguenti uomini: Pinzan tra i pali; Musca, Di Bari e Fanucci sulla linea difensiva; Bernardi, De Rose, Roselli e Maggiolini in mezzo al campo; Virga, Mortelliti e Caccavallo a formare il tridente d’attacco. Non hanno partecipato alla seduta odierna Porchia, Biancolino, Giardina, Danti e Fiore, mentre Scotto ha lavorato a mezzo servizio. Il capitano è rimasto fermo precauzionalmente per un fastidio all’adduttore, Biancolino non era presente per un risentimento al flessore, Giardina è rimasto a riposo per un fastidio al fianco e Danti non si è allenato a causa di un dolore dietro al ginocchio. Fiore, invece, ha avuto un permesso dalla società per la nascita della primogenita, mentre Scotto ha effettuato soltanto la partitella finale. I lupi si ritroveranno domani pomeriggio al Sanvitino per disputare la consueta partitella in famiglia, per provare la probabile formazione che domenica dovrà affrontare al San Vito la Spal.
MASCOTTE. Il Cosenza calcio rende noto che “Venerdì 18 dicembre, alle ore 17,30, presso il RedBlue Store all’interno dello stadio San Vito sarà presentata la mascotte Denis, disegnata dall’agenzia Vircillo&Succurro in occasione del 95° anniversario della nascita della società e prodotta dal licenziatario ufficiale Sport Gadget. Nella circostanza, interverranno autorità, calciatori, dirigenti e sponsor. La stampa e la tifoseria sono invitate a partecipare”. (Antonello Greco/Francesco Palermo) 

Related posts