Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Rosa: “Col Viareggio a trazione anteriore”

De Rosa: “Col Viareggio a trazione anteriore”

Il tecnico del Cosenza è pronto per affrontare una nuova settimana di passione e spiega: “Inutile guardare il calendario, domenica noi dobbiamo battere il Viareggio. Poi si vedrà”.

de_rosa_sitooooo

Gigi De Rosa domenica non deve fallire l’appuntamento con la vittoria (foto rosito)

Gigi De Rosa aveva un obiettivo ben preciso: constatare che il suo Cosenza fosse ancora vivo dopo il ko interno con l’Andria. “Ho avuto buone risposte, l’ho detto già sabato a partita conclusa. Mentalmente la sconfitta coi pugliesi non ha influito ed è già un fattore importante”. Nella tabella dei rossoblù però dal De Simone si sarebbe dovuto tornare con tre punti. Ne è arrivato soltanto uno. “Ci siamo presentati con le intenzioni migliori e nella prima frazione di gioco avevo l’impressione che avremmo potuto colpire da un momento all’altro. Nella ripresa invece Essabr è calato col passare dei minuti e Degano non è una prima punta. Ci è mancato Biancolino che in rosa è l’unico attaccante vero”. I Lupi avevano trovato il vantaggio con una zampata di Giacomini, poi un rigore assegnato generosamente ha rimesso il match sui binari della parità. “Non so se quel penalty in altre occasioni sarebbe stato concesso, ma ultimamente noto un atteggiamento degli arbitri un po’ così. Non dobbiamo badarci, ma concentrarci semplicemente sul nostro lavoro. Una nota positiva è la difesa: nelle ultime giornate abbiamo incassato gol esclusivamente dal dischetto. L’atteggiamento è quello giusto”. L’appuntamento con la vittoria è fissato per domenica. “Col Viareggio metterò in campo due punte. Essabr e Biancolino? Probabile, ma vedremo in settimana come risponderà la squadra”. Cosenza a trazione anteriore, pertanto. Soprattutto se dovesse essere confermata una retroguardia a tre con Giacomini e Matteini sulle fasce, più Stefano Fiore in cabina di regia. “Non serve guardare la classifica adesso. Prima di dare un’occhiata al calendario c’è da vincere la battaglia di domenica, poi si vedrà”. Uno sguardo infine agli sviluppi societari. “Finché non ci sarà la certezza di un accordo parliamo di aria fritta. A Siracusa, in ritiro, qualche notizia è arrivata, ma frammentaria. Restiamo nel campo delle ipotesi, quindi nessuna influenza sul gruppo. Se i calciatori sono ancora al San Vito dopo tutto quello che è successo durante l’anno significa che tengono a centrare la salvezza”. (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it