Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Voglio un Cosenza aggressivo”. Tesserato Marchio

Napoli: “Voglio un Cosenza aggressivo”. Tesserato Marchio

Il tecnico però è alle prese con gli infortuni. Oltre a Gassama e Ramunno mancherà quasi sicuramente anche Biondo. Su Varriale c’è ottimismo, ma si deciderà domani pomeriggio.

napoli_indica_dalla_tribuna

Tommaso Napoli domenica scorsa mentre dava indicazioni dalla tribuna (foto mannarino)

Mister Napoli è apparso sereno alla viglia della sfida contro l’Hinterreggio. Una gara delicata per i Lupi che andranno a Reggio Calabria con l’intento di conquistare i tre punti per cercare di riaprire il campionato. Tomasso Napoli, però, non vuol sentir parlare di gara diversa rispetto alle altre perché per il Cosenza da qui alla fine del campionato dovranno essere tutte delle finali. “Siamo indietro di nove punti, quindi siamo costretti a vincere tutte le partite. Non importa l’avversario che affronteremo, il nostro obiettivo dovrà essere quello di giocare sempre al massimo contro qualsiasi tipo di avversario. Il Cosenza andrà a Reggio Calabria per fare la partita poi, se gli avversari dimostreranno di essere più forti gli stringeremo la mano e gli faremo i complimenti”. Nell’ultima sfida, l’Hinterreggio ha pareggiato in casa del Palazzolo soffrendo per tutti i novanta minuti. “Il Palazzolo è stato bravo a tenere lontano gli avversari dalla propria metà campo, ma credo che l’Hinterreggio tra le mura amiche avrà un atteggiamento completamente diverso rispetto alla gara in Sicilia”. Contro i reggini bisognerà dare tutto in campo per conquistare i tre punti. “Per portare a casa l’intera posta in palio dovremo cercare di mettere in campo aggressività, spinta e voglia di vincere. Se riusciremo ad avere tutti questi elementi ne uscirà fuori una grande prestazione”. Ultima battuta dedicata agli indisponibili per la sfida di domani pomeriggio. Mancheranno Gassama e Ramunno, mentre sono in forte dubbio Biondo e Varriale. Solo su quest’ultimo ci sono tiepide speranze. “Non mi lamento mai per chi non c’è perché non mi sembra corretto nei confronti degli altri ragazzi che tutta la settimana si allenano duramente per essere in campo. Tutti i giocatori che compongono la rosa sono in grado di partire dal primo minuto”. Se nessuno dovesse riuscire a lasciare l’infermeria, Fiore farebbe il terzino destro, mentre Provenzano e Castellano agirebbero in mediana con Marano e Arcidiacono sulle fasce. E’ stato tesserato anche Paride Marchio, terzino sinistro classe 1991. Dovrebbe andare in panchina. (Antonello Greco)

Related posts