Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, Di Fino esulta: “Per la DeSetaCasa fondamentale il cambio in panchina”

Pallavolo, Di Fino esulta: “Per la DeSetaCasa fondamentale il cambio in panchina”

L’opposto di Cosenza parla della splendida vittorio contro Casandrino e sorride all’avvicendamento che ha portato il tandem Marano-Lo Bianco a dirigere la truppa rossoblù.
Di Fino sotto rete palombella contro mymamy rcDi Fino sotto rete si produce in una palombella per superare il muro avversario (foto rosito)
In una stagione dominata dalla discontinuità, dai tanti alti e bassi paventati , l’unica certezza in casa rossoblu è stato indubbiamente il braccio armato di Antonello Di Fino. L’opposto bruzio, cosentino doc, è dall’inizio della stagione la prima opzione offensiva del team di Via Liceo nonché uno dei “top scorer”della Lega. Un vero lusso insomma. E Cosenza ne è consapevole . Il suo “pedigree” è di quelli importanti, non lo scopriamo certo oggi, ma la carriera di un giocatore spesso non fa “il” giocatore. Antonello lo ha sempre dimostrato sul campo. Nell’ultima esaltante vittoria contro il Casandrino Napoli, Di Fino ha messo a terra ben 15 palloni risultando decisivo in molti frangenti del match: era assolutamente d’obbligo sentire il suo parere.
Antonello grande prestazione personale e fantastica vittoria corale contro la capolista Casandrino : ve lo aspettavate? Quali sono state le tue impressioni sulla gara.
“È stata una vittoria importantissima, forse inaspettata. Ma appena l’arbitro ha fischiato l’inizio dell’incontro eravamo un tutt’uno. Questa è stata la vera arma vincente contro Casandrino. Nessuno si è distinto particolarmente: si è giocato di squadra, da vera squadra”.
Terza vittoria consecutiva ed 8 punti conquistati nelle ultime tre gare. La “cura Marano” sembra funzionare alla grande. Quali sono stati gli effetti ed i cambiamenti sortiti sulla squadra dal cambio di allenatore?
“Sicuramente il cambio di allenatore è stato fondamentale. Coach Zoran Jeroncic è un ottimo allenatore ma per questa squadra avevamo bisogno proprio di una persona come Fabrizio Marano, atleta esperto che nelle vesti e nel ruolo di allenatore trasmette tutto ciò che ha dimostrato nel corso della sua carriera da giocatore”.
Prossima partita contro Monterotondo. Che partita ci si deve aspettare dalla DeSetaCasa Cosenza?
“La prossima partita non sarà facile. Monterotondo non è in un buon periodo di forma ma faranno di tutto per ostacolarci. Oggi più che mai andiamo determinati e consapevoli di portare altri punti a casa”. (Pasquale Marzocchi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it