Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi: “Ha vinto il pubblico che è la nostra arma in più”

Gagliardi: “Ha vinto il pubblico che è la nostra arma in più”

E su Guarascio: “Fa bene a non parlare di conferme perché dobbiamo pensare al campo e a vincere. Mi appello a pubblico, staff e squadra. Andiamo in finale, così lo costringeremo a scucire i soldi che servono per l’iscrizione”.gagliardi e andreaGagliardi fa festa con la piccola e bella Andrea detta “Sisti”.
Gianluca Gagliardi non è mai banale. Nonostante la vittoria mantiene un basso profilo e resta sereno anche quando deve commentare le parole di Guarascio che ha glissato in merito alla eventuale riconferma del tecnico. I risultati parlano chiaro e l’allenatore del Cosenza ha superato gli ostacoli, ha registrato la difesa ed ha avuto la meglio contro una squadra forte ed organizzata. Lui non si prende i meriti.“Non dobbiamo esaltarci ma abbiamo rimediato bene ad un primo tempo giocato non al meglio. Siamo entrati molli in campo trovando un’ottima squadra che ci ha attaccato con buoni ritmi. Noi di contro non facevamo ciò che avevamo preparato perché eravamo mentalmente stanchi. Nella mediocrità nostra a livello generale, mi sembra che Cutrupi sia stato inoperoso mentre noi siamo arrivati tre volte davanti alla porta attaccando la profondità sugli esterni che era ciò che dovevamo fare”. Poi prosegue: “Alla fine del primo tempo ho bacchettato i ragazzi. Non si può compromettere una stagione perchè credi di essere stanco, specie con una cornice come questa”. Bravo allenatore ed ottimo motivatore, Gagliardi ha avuto la risposta che voleva ma ringrazia per questo il pubblico. “Sono stati fantastici e hanno vinto loro. Sugli spalti c’è quasi il clima dei bei tempi e non smetterò mai di ringraziare i nostri sostenitori, né di ribadire che abbiamo bisogno di loro”. Prima di chiudere un commento molto elegante sulle parole di Guarascio. Il presidente ha glissato quando si è parlato di una eventuale conferma. Gagliardi sorride e va dritto al nocciolo della questione. “Fa bene perché è il momento di pensare al campo. Io ho in mente solo il rettangolo verde perché abbiamo voglia di vincere. Chiedo al pubblico allo staff e alla squadra di metterlo in difficoltà arrivando in finale. Così facendo dovrà sostenere i giusti sacrifici per scucire ciò che serve e garantire il ripescaggio. (f. p.)

Related posts