Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, novità in tutti i reparti. Capp.: “Cambieremo qualcosa”

Cosenza, novità in tutti i reparti. Capp.: “Cambieremo qualcosa”

Sospiro di sollievo per Ravaglia che però salterà la trasferta. Sembra arrivato il momento di Fornito e di Tedeschi, Mosciaro confermato in attacco. Il tecnico: “Non pensiamo al Catanzaro, prima c’è la Casertana poi un altro derby molto sentito”.
capp in allenamento estivoCappellacci in allenamento con i suoi uomini al San Vito (foto mannarino)
Dalla rifinitura è arrivata stamattina la notizia che Ravaglia non farà parte della spedizione rossoblù al Pinto. Il portiere ha effettuato la tac che per fortuna ha dato esito negativo, ma i medici gli hanno consigliato riposo assoluto per qualche giorno. In porta pertanto giocherà Saracco, con Puterio che vestirà ancora la casacca numero dodici. In difesa c’è grande incertezza perché il rendimento negativo di tutto il pacchetto lascia ipotizzare dei cambiamenti immediati. A destra si giocano una maglia Zanini e Ciancio, mentre al centro Tedeschi giocherà al posto di uno tra Blondett e Magli. A sinistra, con Sperotto ko, c’è il solo Bertolucci disponibile, ma nemmeno lui è sicuro di giocare dall’inizio. “La Casertana è una squadra di livello, pertanto non si può prescindere dal dare tutto – ha detto il tecnico dei Lupi stamattina in conferenza – E’ un organico attrezzato bene, si sa. Ha inoltre un trainer di primo livello: è al pari o poco sotto di quelle che devono vincere il campionato”. Altra rivoluzione a centrocampo: Fornito partirà dal primo minuto, ma non è ancora chiaro se al posto di Criaco (scosso per la ginocchiata fortuita rifilata a Ravaglia) o di Corsi. Arrigoni non sembra in discussione. In attacco l’unico sicuro del posto è Mosciaro, tornato al gol alla prima partita da titolare. Per il ruolo di punta centrale ballottaggio Cori-Calderini, mentre sulla destra sono in tre per una maglia: Alessandro Sassano e Tortolano. “Ho convocato pure De Angelis – ha aggiunto Cappellacci – Gianluca ha finito i giorni di convalescenza, ma è chiaro che non lo porto per utilizzarlo in partita. Se ci saranno cambiamenti nell’undici di base? Ad inizio campionato ho spesso detto che non è positivo modificare troppo una squadra nuova di zecca, però senza risultati è giusto apportare accorgimenti specialmente in previsione dei tre match ravvicinati. Il derby? Qui si pensa da tanto al Catanzaro e l’aria che si respira in città l’assorbono anche i calciatori. Ma non abbiamo perso a Barletta o con la Lupa Roma per questo, ma perché abbiamo dimostrato di essere più scarsi degli altri per ora. Prima e dopo le Aquile ci sono Casertana e Reggina, che è altro derby sentito. Sono convinto che siamo altro rispetto a ciò che dice il momento e che tra qualche mese chi passa per somaro riceverà gli applausi”. (Luigi Brasi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it