Tutte 728×90
Tutte 728×90

Primo convegno Aipac del 2015 sulla “meccanica dell’azione da corsa del calciatore”

Primo convegno Aipac del 2015 sulla “meccanica dell’azione da corsa del calciatore”

Il vicepresidente Michele Bruni: “Vogliamo organizzare una serie di incontri in ogni provincia della calabria cercando l’interesse di preparatori fisici e atletici e chiedendo una collaborazione all’Università Magna Graecia”.
bruni professoreBruni è il vice-presidente dell’Aipac regionale. In passato preparatore atletico del Cosenza
Lunedì 23 marzo presso il Centro Federale F.G.C.I. di Catanzaro organizzato dall’Associazione Italiana Preparatori Atletici, si è svolto il primo degli appuntamenti previsti entro il 2015. L’incontro fortemente voluto dal presidente dell’Associazione, il prof. Giovanni Saffioti è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra l’A.I.P.A.C., l’A.I.A.C. tramite la figura del presidente regionale Raffaele Pilato e la F.G.C.I./ L. N.D. con il presidente Saverio Mirarchi. Tema del Convegno “la meccanica dell’azione di corsa del calciatore”, relatori il medico sportivo prof.Antonio Ammendolia docente presso l’Università Magna Graecia e il preparatore atletico Antonio Raione con esperienze in serie A nel Genoa e nel Sassuolo, moderatore dell’incontro il prof. Andrea Ferraggina. Spettatori interessati circa una cinquantina tra allenatori e preparatori tra i quali il vice-presidente dell’A.I.P.A.C. Michele Bruni, il prof. Gino Mondilla, il prof. Rosario Scarfone , il mister dell’U.S. Catanzaro Stefano Sanderra e tanti altri. Nella prima parte del convegno il prof. Ammendolia ha evidenziato la meccanica di corsa del calciatore, quali osservazioni fare per valutare eventuali squilibri muscolari, e quale esercizi utilizzare per compensarli come aspetto preventivo. Poi si è passati alla dimostrazione in campo e qui il prof. Raione ha mostrato alcune esercitazioni ” a secco” per allenare i cambi di direzione nel gioco del calcio. L’incontro ha confermato quanto sia importante nel calcio moderno la figura del preparatore fisico, che si parli di Settore giovanile o di prima squadra qualunque sia la categoria d’appartenenza, e di quanto sia imprescindibile la collaborazione con il mister che rimane l’artefice principale del progetto. Michele Bruni: “intenzione della neo-nata Associazione con in testa il presidente Saffioti è riportare tra i nostri affiliati quell’entusiasmo che negli anni si è un po’ affievolito, organizzando una serie di incontri di formazione in ogni provincia della Calabria cercando l’interesse di preparatori fisici e allenatori, e chiedendo una collaborazione con l’Università Magna Graecia per coinvolgere quanti più studenti di Scienze Motorie. Ieri è stato fatto il primo passo verso questi obiettivi”.

Related posts