Cosenza Calcio

Saracco, Magli, Serpieri: il curioso caso delle opzioni in Lega Pro

Il Cosenza dovrà rinegoziare gli accordi con i loro calciatori. Nella terza serie nazionale non è stata recepita una direttiva della Fifa e della Uefa per il “contratto-tipo” che regola forma, durata, rinnovo e cessione.
serpieri a stabiaRiccardo Serpieri entra in campo a Castellammare di Stabia. Il Cosenza punta su di lui
Il Cosenza dovrà rinegoziare daccapo gli accordi, qualora decidesse di voler prolungare con loro il rapporto lavorativo, di tre calciatori attualmente in rosa. Si tratta di Riccardo Serpieri (’94), Umberto Saracco (’94) e Antonio Magli (’91). I tre hanno firmato con Via degli Stadi fino a giugno del 2015, ma i rossoblù avrebbero potuto estendere di altre due stagioni la permanenza degli atleti in riva al Crati. Non potranno farlo a causa di un problema di natura amministrativa dovuto ai repentini cambi di guardia nell’ufficio tesseramento. L’inghippo non è circoscritto soltanto al Cosenza, ma è generalizzato ed esteso a tutta la terza serie nazionale. Ogni lega ha un proprio “contratto tipo” (il Milan utilizza modelli differenti da quelli del Teramo, ndr), che non è stato adeguato ad una direttiva a cui bisognava allinearsi e che la Fifa ha inviato alla Uefa e di conseguenza alle singole federazioni. Questo ha fatto sì che le famose opzioni (comunque di natura onerosa) siano state invalidate in base all’articolo 2.2 dell’accordo collettivo 2012-2015 tra l’Assocalciatori e la Lega Pro. “Ai sensi di Legge sono nulli, e ne è vietata la stipulazione, i patti limitativi della libertà professionale del calciatore – si legge – Sono altresì nulli, e ne è vietata la stipulazione, il patto di opzione e/o di prelazione a favore della Società“. Come detto, quindi, Meluso si accomoderà nuovamente a tavolino con i tre calciatori e discuterà con loro del rinnovo. Serpieri e Saracco hanno dimostrato grande affidabilità quando sono stati chiamati in causa e, in prospettiva, il club pare intenzionato a puntare su di loro per il prossimo torneo. Anche Magli non ha demeritato, ma visto l’abbondanza in difesa il discorso che si intraprenderà con lo stopper ex Brescia sarà di natura differente. 
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina