Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Lecce al secondo posto aspettando il big-match. I tabellini della Lega Pro/C

Il Lecce al secondo posto aspettando il big-match. I tabellini della Lega Pro/C

Stasera Foggia-Casertana dirà tutto sulle ambizioni delle due formazioni. Intanto risale la china in modo sorprendente il Catanzaro. Bene Catania e Monopoli.

Nella tredicesima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza esce imbattuto dal Vigorito di Benevento. La gara termina 0-0 ma i rossoblu’ recriminano per le occasioni non sfruttate ad inizio gara. Vince in trasferta il Lecce che sul campo dell’Akragas rifila tre reti ai padroni di casa. In gol per i salentini Moscardelli, Curiale e Diop. Il derby pugliese tra Andria e Martina se lo aggiudicano i padroni di casa per 2-0 grazie ad una doppietta di Onescu. Torna al successo il Monopoli che, davanti al pubblico amico, batte per 2-0 l’Ischia. In gol per i pugliesi Pinto e Gambino. Gol e spettacolo tra Melfi e Matera. Doppio vantaggio per i lucani nel primo tempo grazie alla doppietta di Herrera. Nella ripresa il Matera pareggia il match con le reti di Iannini e Armellino. Colpaccio del Catanzaro che vince sul terreno di gioco della Paganese per 2-1. Il gol vittoria per i giallorossi e’ di Razzitti al 73′. Torna al successo il Catania che espugna il terreno di gioco della Lupa Castelli Romani per 2-1. Decide il match una doppietta di Calil. Termina a reti inviolate la gara tra Messina-Juve Stabia. Chiude, infine, la tredicesima giornata il posticipo tra Foggia e Casertana: una sfida spettacolare he potrebbe indirizzare l’intero girone chiudendo la corsa al primo posto o riaprendola clamorosamente. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

PAGANESE-CATANZARO 1-2
PAGANESE (4-4-2): Marruocco 5.5; Dozi 6, Rosania 4.5 (33’ st Palomeque sv), Sorbo 5, M. Esposito 5.5; Cicerelli 6 (31’ st Martiniello 5), Guerri 6, Carcione 5.5, Berardino 6; Cunzi 6,5, Gurma 6. A dips.: R. Esposito, Magri, Di Massa, Palmiero, Grillo, De Feo, Fortunato, Finizio. All. Grassadonia 5
CATANZARO (4-2-3-1): Grandi 8; Bernardi 5.5, Moi 5.5, Ricci 6, Squillace 6.5; Maita 6, Giampà 6; Mancuso 6 (15’ st Orchi 6), Agnello 6,5, Caruso 6 (45’ st Sirigu sv); Razzitti 7 (38’ st Ingretolli sv). A disp.: Cannizzaro, Prioli, Barillari, Fulco, Commisso. All. Erra 7
ARBITRO Zingarelli di Siena
MARCATORI: 25’ pt Agnello (C), 43’ pt Cunzi (P), 28’ st Razzitti (C)
NOTE: Spettatori 1500. Un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Vincenzo Cosentino, nipote del presidente del Catanzaro. Espulsi al 14’ st Bernardi e al 44’ st Moi per doppia ammonizione. Allontanato al 45’ pt Grassadonia per proteste. Ammoniti Esposito, Mancuso, Razzitti. Angoli 4-2 per la Paganese. Recupero 1’ pt – 4’ st

 

MELFI-MATERA 2-2
MELFI (4-2-3-1): Santurro 6; Annoni 5.5 (28’ st Demontis sv), Cason 6, Colella 6, Amelio 6; Maimone , Giacomarro 6; Canotto 5.5, Herrera 7.5 (19’ st Tortolano 5,5), Longo 6 ( 14’ st Finazzi 5); Lescano 5,5. A disp.: Zanotti, Scognamiglio, Annese, Prezioso, Innocenti, Masia, Veratti, Gagliardini. All. Ugolotti 6
MATERA (3-5-2): Bifulco 6; Di Lorenzo 6.5, Zaffagnini 5.5, Piccinni 5,5; Meola 5,5 (1’ st Gammone 6.5), Armellino 7, Iannini 6,5, De Rose 6.5, Tomi 5,5 ( 14’ st Zanchi 6); Letizia 5,5 ( 44’ st Dammacco sv), Carretta 6. A disp.: Biscarini, Rolando, Ingrosso, De Franco, Scognamillo, D’Angelo, Pagliarini, Albadoro, Rogolanti. All. Paino 6
ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno
MARCATORI: 18’ pt Herrera (Me, rig.), 41’ pt Herrera (Me), 11’ st Iannini (Ma, rig.), 24’ st Armellino (Ma)
NOTE spettatori 700 circa; paganti, abbonati e incasso non comunicati. Ammoniti Bifulco, Santurro, Tomi, Armellino e Canotto. Angoli 6-3 per il Melfi. Recupero: 0’ pt – 5’ st

 

LUPA CASTELLI-CATANIA 1-2
LUPA CASTELLI (4-4-2): Secco 5.5; Rosato 6, Aquaro 5, De Gol 6, Petta 6; Morbidelli 6, Strasser 5, Ferrari 5 (38’ st Mancini sv), Mastropietro 5,5 (8’ st Volpe 6); Siclari 6, Scardina 5 (20’ st Roberti 6). A disp.: Tassi, Mazzei, Carta, Lucarini, Proietti, Ricamato, Kosovan). All. Cioci 5.5
CATANIA (4-3-3): Bastianoni 6; Garufo 5.5 (38’ st Ferrario sv), Pelagatti 6, Bergamelli 6.5, Nunzella 7.5; Scarsella 7, Musacci 6 (30’ st Lulli sv), Agazzi 5.5; Calderini 6.5, Calil 7, Rossetti 5,5 (17’ st Plasmati 6). A disp.: Ficara, Bacchett, Russo, Di Grazia, Barisic. All. Pancaro 6,5
ARBITRO: Mei di Pesaro
MARCATORI: 47’ pt Calil (C, rig.), 17’ st Siclari (LC), 32’ st Calil (C)
NOTE: paganti 190, incasso di 1.900 euro. Ammoniti: Strasser, Aquaro, Siclari e Ferrario. Angoli 9-1 per il Catania. Recupero: 3’ pt – 3’ st

 

AKRAGAS-LECCE 1-3
AKRAGAS (4-3-3): Vono 5.5; Salandria 5, Marino 6, Capuano 5; Sabatino 5.5; Mauri 5.5 (40’ st Fiore sv), Aloi 5, Zibert 5; Madonia (45′ pt Leonetti 5.5), Di Piazza 5 (45’ st Cristaldi sv), Savanarola 6. A disp. Maurantonio, Roghi, Lovric, Alfano, Greco, Cappello, Lo Monaco.  All. Legrottaglie 5
LECCE (3-4-3): Perucchini 7; Freddi 5.5 (22’ st Cosenza 6), Abruzzese 6, Camisa 5.5; Lepore 7, Pessina 6.5, Papini 6.5, Legittimo 6; Surraco 6, Curiale 6.5 (22’ st Vecsei 6.5), Moscardelli 7 (17’ st Diop 7). A disp. Bleve, Lo Bue, Liviero, Carrozza, De Feudis, Suciu.  All. Braglia 6.5
ARBITRO: Armando Ranaldi di Tivoli
MARCATORI: 23′ pt Moscardelli (L), 40′ pt Curiale (L), 20’ st Savanarola (A), 44’ st Diop (L, rig.)
NOTE: Espulsi l’allenatore Legrottaglie all’86’, Aloi all’88’ e Camisa al 93′ per doppia ammonizione. Ammoniti: Curiale, Capuano, Aloi, Surraco, Camisa, Perucchini.

 

MESSINA-JUVE STABIA 0-0
MESSINA (4-3-3): Berardi 7; Martinelli 6 Burzigotti 6 Parisi 6,5 De Vito 6,5; Fornito 6,5 Giorgione 6,5;, Baccolo 6 (27′ s.t. Zanini sv); Barraco 5; Cocuzza 5 (37’ st Salvemini sv); Leonetti 6 (24′ st Padulano 6). A disp.: Addario, Barilaro, Russo, Frabotta, Fiumara, Fusca, Biondo. All. A. Di Napoli
JUVE STABIA (4-4-2): Polito 7; Romeo 5.5, Polak 6, Migliorini 6.5, Contessa 6; Gatto 5 (9′ st De Risio 6), Obodo 6, Favasuli 5.5, Arcidiacono 5; Nicastro 5.5, Gomez 5.5 (37′ st Celin sv). A disp.: Modesti, Carillo, MIleto, Elefante, Servillo, Vella, Caserta, Mascolo All.: Zavettieri 5.5
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo
NOTE: Spettatori circa 3500. Ammoniti: Favasuli, Obodo, Arcidiacono. Corner: 4-4. Rcupero: 2′ pt – 4′ st

 

FIDELIS ANDRIA-MARTINA 2-0
FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2):
Poluzzi 6; Tartaglia 6, Stendardo 6.5, Aya 6.5, Cortellini 6; Bisoli 6, Piccinni 6, Onescu 7; Strambelli 6 (38’ st Ferrero sv); Morra 5, Grandolfo 5.5 (21’ st Cianci sv). A disp.: Cilli, Bangoura, Garcìa, Matera Ferrero, Alhassan, Paterni, Fissore, Cianci, Kristo, Vittiglio, Capellini. All. D’Angelo 6.5
MARTINA FRANCA (4-4-2): Viotti 5.5 (22′ pt Gabrieli 7); Allegra 6, Curcio 4.5, Marchetti 6, Migliaccio 5.5; Viola 6, Cristofari 5.5, Schetter 6, De Lucia 5,5 (29’ st Bogliacino 5.5); Gaetani 5, Cristea 5. A disp.: Gabrieli, Rullo, Antonazzo, Cardore, Puntar, Sirignano, Gabrielloni, Bogliacino, Bassi, Simone. All.: Incocciati 5
ARBITRO: Camplone di Pescara
RETI: 3′ pt Onescu (FA), 46’ st Onescu (FA)
NOTE: Giornata fresca e soleggiata, terreno in buone condizioni. Presenti circa 2500 spettatori di cui 80 provenienti da Martina. Ammoniti: Curcio (M), De Lucia (M), Allegra (M), Schetter (M), Cristofari (M), Cianci (FA) Angoli: 6-1 per la Fidelis Andria. Recupero: 2′ pt – 4′ st

 

MONOPOLI-ISCHIA ISOLAVERDE 2-0
MONOPOLI (3-5-2):
Pisseri 6.5; Esposito 7, Ferrara 6.5, Castaldo 6.5, Tarantino 6, Pinto 8, Ricucci 6.5 (48’ st Bei sv), Djuric 7 (41’ st Difino sv), Croce 6.5, Romano 5.5 (39’ st Battaglia sv) Gambino 7.5. A disp.: Tognoni; Canalini, Bellante, Giglielmi, Rosafio, Maresca. All.: Tangorra 7.5
ISCHIA ISOLAVERDE (4-3-2-1): Iuliano 7; Florio 6 (35’ st Porcino sv), Bruno 6, Patti 6, Moracci 6.5, Meduri 5.5 (21’ st Orlando 5.5), Armeno 6.5, Izzillo 6, Calamai 6, Mancino 6, Kanoute 7. A disp.: Mirarco; Guarino, Savi, Bargiggia, Manna, Palma. All.: Bitetto 6.5.
MARCATORI: 3’ pt Pinto (rig); 47’ st Gambino
ARBITRO: Mantelli di Brescia.
NOTE: Giornata abbastanza fresca e umida (sui 9°C). Terreno di gioco non in perfette condizioni, a causa anche delle copiose piogge abbattutesi in settimana. Spettatori circa 2000 (nel settore ospiti presenti quasi una 30ina di supporter ischitani). Ammoniti: Castaldo, Ricucci e Pisseri (MO); Meduri e Armeno (IS). Angoli: 4-2 per l’Ischia. Recupero: 2’ pt – 5’ st

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it