Tutte 728×90
Tutte 728×90

Controllo del territorio, arresti e denunce nell’Alto Tirreno cosentino

Controllo del territorio, arresti e denunce nell’Alto Tirreno cosentino

I militari dell’Arma, infine, hanno denunciato una donna scaleota sottoposta alla misura della sorveglianza speciale poiché inadempiente agli obblighi imposti alla procura di Paola e segnalato alla prefettura di Cosenza sei persone quali assuntori di stupefacenti.

Nel fine settimana i carabinieri della Compagnia di Scalea hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, con particolare riferimento ai centri storici dei vicini comuni, ad alcune aree del lungomare dell’alto tirreno, teatro di fenomeni di criminalità diffusa. Nel corso del servizio sono stati effettuati: posti di controllo, ispezioni ad alcuni esercizi pubblici, perquisizioni personali e locali. Sono stati identificate oltre 80 persone e controllati 5 esercizi pubblici, individuati tra quelli potenzialmente frequentati da soggetti dediti alla commissione di reati. Nel corso del servizio un giovane classe ’87 è stato arrestato in ottemperanza ad un ordine di esecuzione poiché responsabile di un furto in abitazione consumato nel comune di San Nicola Arcella; i militari della Stazione di Praia a Mare hanno arrestato un uomo originario del posto poiché sorpreso sul lungomare in possesso di 30 grammi circa di hashish unitamente a materiale per il confezionamento. Nell’ambito della repressione allo spaccio di stupefacenti i militari della Stazione di Praia a Mare hanno sorpreso e deferito in stato di libertà due donne all’interno di un campeggio trovate in possesso di numerose dosi di hashish. Nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale un uomo è stato arrestato poiché, in evidente stato di ebbrezza alcolica,  al fine di eludere il controllo di polizia ha reso false dichiarazioni sulle proprie generalità e ha aggredito i militari operanti con calci e pugni. Successivamente un ragazzo classe ’84 è stato sorpreso a Santa Maria del Cedro alla guida della sua autovettura in evidente stato di ebbrezza alcolica, mentre a Belvedere Marittimo un uomo è stato denunciato in stato di libertà perché sorpreso alla guida di un’autovettura sottoposta a sequestro. I militari dell’Arma, infine, hanno denunciato una donna scaleota sottoposta alla misura della sorveglianza speciale poiché inadempiente agli obblighi imposti alla procura di Paola e segnalato alla prefettura di Cosenza sei persone quali assuntori di stupefacenti.(Maddalena Perfetti)

Related posts