Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castrovillari, vicinissimo l’ingaggio di Cosenza. Iniziato anche il restyling del “Rende”

Castrovillari, vicinissimo l’ingaggio di Cosenza. Iniziato anche il restyling del “Rende”

Inizia a plasmarsi il nuovo Castrovillari targato Varrà con l’innesto di Cosimo Cosenza, in arrivo dal Gela. Per quel che riguarda il “Mimmo Rende”, iniziati i lavori di ammodernamento dell’impianto.

 

Parte col botto la campagna acquisti del Castrovillari. Dopo dopo aver sedotto e conquistato una vecchia fiamma come Natino Varrà (presentazione ufficiale martedì 3 luglio), esperto ex difensore di origini calabresi, accostato già in passato, ora finalmente DS dei lupi, affonda il colpo sul centrocampista Cosimo Cosenza (nella foto). Esperto di Serie D, con il vizio del gol e di grande carisma. Questa è la carta d’identità del classe ’87, nato a Rossano Calabro, ma nomade per quanto riguarda le casacche che ha vestito, ad eccezione delle 5 lunghe stagioni con la Vibonese. Infatti mosse i primi passi sul terreno di gioco della sua città natale nel lontano 2006, particolarmente gioioso per noi italiani, per poi girovagare un po’ per tutto lo Stivale senza mai deludere troppo le aspettative delle società acquirenti. Spiccano fra tutte anche le stagioni disputate con la Vastese Calcio (Abruzzo) e la Virtus Bolzano. Scaduto il contratto che lo legava al Gela, con cui ha segnato 6 reti in 30 presenze nel campionato di Serie D appena concluso, è stato chiamato a gran voce da Varrà per rinforzare un centrocampo già di qualità. Nella settimana entrante verrà anche marcato il ruolo che la bandiera Andrea Musacco ricoprirà con i castrovillaresi. Decisone, quella di appendere le scarpe al chiodo, presa a margine della promozione della quarta serie italiana, dopo aver dedicato anima e corpo alla causa rossonera. Sul fronte nuovi investitori,i quali porteranno denaro cash nelle tasche dei lupi, si fanno i nomi di Leonardo Baratta e Antonio Re. Nell’estate calda del Castrovillari, tra rinnovi e nuovi innesti, si lavora anche all’ammodernamento dello stadio “Mimmo Rende”. Gli interventi, in corso in questi giorni, riguardano la risemina del manto erboso, sconnesso e pieno di insidie nei giorni piovosi. Molto probabilmente verrà attuata un’opera di restyling per gli spogliatoi e andrebbe crata una zona stampa coperta per consentire di effettuare in tranquillità le interviste. Il ritiro invece, come gli ultimi anni, si svolgerà a San Donato di Ninea verso fine luglio.(Fabrizio Frasca)

Related posts