Cosenza Calcio

Braglia: «Cosenza, ko giusto. Atteggiamento del Monopoli corretto»

Il tecnico del Cosenza Piero Braglia non è soddisfatto della sconfitta in Coppa Italia: «Ora servono amichevoli impegnative».

Piero Braglia non è soddisfatto del ko maturato allo stadio Veneziani, ma è consapevole che la sua squadra crescerà inevitabilmente con i rimanenti giorni di preparazione. Poi, Crotone e Salernitana a parte, restano ancora 20 giorni pieni di calciomercato e lì Trinchera interverrà con vigore per reperire con un regista, un’ala e un centravanti. E forse un terzino sinistro.

L’analisi di Piero Braglia

«Siamo indietro, ma si sapeva – spiega Piero Braglia da Jonica Radio -E’ normale che sia così perché c’è gente che è appena arrivata. Al di là del gioco che miglioreremo, il problema è stato l’atteggiamento. Abbiamo giocato contro una squadra che voleva passare il turno, mentre noi non abbiamo messo il piede senza specchiarsi. Diamo tempo a questi ragazzi di capire dove sono venuti, perché alcune prestazioni di alcuni ragazzi non vanno bene».

Il tecnico non cerca alibi

«Non voglio alibi – aggiunge Piero Braglia ma l’atteggiamento corretto lo ha avuto il Monopoli. Ad ogni modo c’è gente come Legittimo che non ha un cambio. Siamo qui per lavorare e visto che siamo stati eliminati, servono amichevoli che possano metterci in difficoltà. Anche a costo di fare dei chilometri». Già, perché al Marulla non è possibile.

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina