sabato,Ottobre 1 2022

Bruciate tre auto nel centro storico di Cosenza: non si esclude nessuna ipotesi

Non bastava il Coronavirus ad agitare il sonno dei cosentini. Fra l’una e le due di sabato 14 marzo si è aggiunto anche l’incendio di tre auto nel centro storico. In piazza delle Vergini, le fiamme sono partite da uno dei tre automezzi e hanno distrutto una Fiat Multipla, una Smart e danneggiato una Renault

Bruciate tre auto nel centro storico di Cosenza: non si esclude nessuna ipotesi

Non bastava il Coronavirus ad agitare il sonno dei cosentini. Fra l’una e le due di sabato 14 marzo si è aggiunto anche l’incendio di tre auto nel centro storico. In piazza delle Vergini, le fiamme sono partite da uno dei tre automezzi e hanno distrutto una Fiat Multipla, una Smart e danneggiato una Renault Clio. Finché non si ricostruiranno i fatti, non viene esclusa nessuna opzione sulla dinamica dell’incendio. Carabinieri e vigili del fuoco, giunti sul posto, indagano per capire cosa sia accaduto. Fortunatamente non ci sono danni alle persone.

Il crepitio delle fiamme e il cattivo odore di gomme e carrozzeria bruciata sono arrivati sino al Castello Svevo svegliando molti abitanti della città antica. L’intervento dei vigili del fuoco, due mezzi del Comando provinciale di Cosenza, ha fatto in modo che i danni diventassero meno gravi data la presenza di carburante all’interno dei tre veicoli. In strada e dalle finestre del popoloso quartiere delle “Vergini” si sono affacciati in tanti svegliati dal rumore delle fiamme. Sul volto avevano le mascherine che ormai tutti indossano per i pericoli della pandemia. In questo caso sono servite a non inalare i fumi dell’incendio.

Articoli correlati