mercoledì,Dicembre 8 2021

Cosenza, arrestato un 26enne per violenza sessuale pluriaggravata e rapina ai danni di una donna

Il giovane era stato ricevuto in un B&B dopo un appuntamento preso su un sito di incontri privati e aveva preteso di consumare un rapporto non protetto. Ora è ai domiciliari

Cosenza, arrestato un 26enne per violenza sessuale pluriaggravata e rapina ai danni di una donna

Lo aveva ricevuto nella stanza di un B&B a Cosenza dopo aver risposto a un annuncio su un sito di incontri privati. Ma, una volta arrivato all’appuntamento, l’uomo aveva preteso di consumare un rapporto sessuale senza alcuna protezione. Al rifiuto della donna, che a quel punto lo aveva invitato ad andare via, lui l’aveva prima costretta ad avere il rapporto e poi, dopo averla colpita con calci e pugni, le aveva sottratto una somma di denaro di 250 euro custodita in un cappotto. Dopo che l’uomo si era dato alla fuga, la vittima aveva richiesto l’intervento della polizia ed erano subito scattate le indagini. Ieri sera, personale della Squadra mobile di Cosenza ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale bruzio su richiesta avanzata dalla Procura diretta da Mario Spagnuolo.

In arresto è finito un cosentino di 26 anni, accusato di violenza sessuale pluriaggravata e rapina ai danni della donna, di origini rumene. I fatti si erano verificati il 26 ottobre scorso.

Le indagini della Squadra mobile hanno permesso di identificare il giovane anche grazie alle immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza del B&B e delle zone limitrofe, oltre all’analisi dei tabulati del telefono della vittima e ad alcune testimonianze.

Dopo le formalità di rito, il 26enne è stato accompagnato nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.