lunedì,Agosto 15 2022

Corigliano Rossano, congresso Pd: si va al ballottaggio

Giuseppe Tagliaferro e Francesco Madeo si contenderanno la prima segreteria cittadina post-fusione. Deciderà l'assemblea cittadina dei democrat

Corigliano Rossano, congresso Pd: si va al ballottaggio

L’urna decreta il ballottaggio al congresso del Pd tra l’avvocato Giuseppe Tagliaferro e l’ingegnere Francesco Madeo, entrambi rappresentanti storici del partito. Tagliaferro ha ottenuto 106 preferenze, Madeo 78. Esce di scena la stasiana Mariolina Cacciola che ha ottenuto 56 preferenze. Anche a Corigliano Rossano vince la linea del neo eletto segretario provinciale Vittorio Pecoraro con 130 preferenze, rispetto ai 104 voti di Antonio Tursi. La data del ballottaggio è da fissare, ma si preannunzia una battaglia avvincente in assemblea.

Entrambi hanno rivestito ruoli importanti nel partito, ma in questo congresso hanno visioni diverse, a partire dai rapporti con il governo cittadino rappresentato dal Sindaco Flavio Stasi: Tagliaferro si pone con atteggiamento equidistante pronto a discutere delle questioni di volta in volta, Madeo è per la linea dura anche perché tra i suoi sostenitori ci sono esponenti che hanno sostenuto Stasi ed oggi rientrano nel partito dei “delusi”. Altro elemento, non meno importante, è la presa di posizione di Tagliaferro di tipo autonomistico e lontano da influenze esterne rispetto ai poteri consolidati interni al partito e una rottura con i vecchi schemi con riferimento alle forme di familismo.

Al ballottaggio un ruolo determinante lo avranno, dunque, gli stasiani che considerato il sentimento ostile all’attuale amministrazione del gruppo riconducibile a Madeo potrebbe sposare la causa Tagliaferro. Ma l’urna, ovviamente, riserva sempre delle sorprese, e anche le dinamiche della dialettica politica potrebbe modificare gli orientamenti.