martedì,Agosto 9 2022

Vaiolo delle scimmie, la Regione Calabria istituisce una task force

E' finalizzata all’identificazione e alla gestione dei casi. Il provvedimento viene motivato con l'intensificazione del numero di sbarchi di migranti, che potrebbero essere veicolo di infezioni. A presiedere l'organismo sarà il direttore di Malattie infettive del Mater Domini di Catanzaro Carlo Torti

Vaiolo delle scimmie, la Regione Calabria istituisce una task force

La Regione Calabria ha istituito un tavolo tecnico per l’identificazione e la gestione dei casi di vaiolo delle scimmie: a prevederlo è un decreto del dipartimento regionale Tutela della Salute. Il tavolo tecnico dovrà «elaborare specifiche linee guida da utilizzare per la redazione degli appositi percorsi diagnostico terapeutici assistenziali per la presa in carico di eventuali pazienti con sospetta infezione o infetti dal virus del vaiolo delle scimmie» e «convocare e gestire appositi tavoli tecnici periodici aventi lo scopo di uniformare l’approccio clinico alla malattia».

La Regione ha indicato Carlo Torti, direttore di Malattie infettive dell’Aou Mater Domini di Catanzaro, come coordinatore della nuova task force dedicata alla nuova emergenza sanitaria (così classificata dall’Oms).

La Regione Calabria ha istituito un tavolo tecnico per l’identificazione e la gestione dei casi di vaiolo delle scimmie: a prevederlo è un decreto del dipartimento regionale Tutela della Salute. Il tavolo tecnico dovrà «elaborare specifiche linee guida da utilizzare per la redazione degli appositi percorsi diagnostico terapeutici assistenziali per la presa in carico di eventuali pazienti con sospetta infezione o infetti dal virus del vaiolo delle scimmie» e «convocare e gestire appositi tavoli tecnici periodici aventi lo scopo di uniformare l’approccio clinico alla malattia».

La Regione ha indicato Carlo Torti, direttore di Malattie infettive dell’Aou Mater Domini di Catanzaro, come coordinatore della nuova task force dedicata alla nuova emergenza sanitaria (così classificata dall’Oms).