giovedì,Ottobre 6 2022

Evasione fiscale, condannato Immobile

Ciro Immobile è stato condannato per evasione fiscale nell'ambito di un'inchiesta relativa al suo trasferimento dal Genoa alla Juve. Al capitano della Lazio veniva contestato il mancato pagamento Irfep del 2012. La sentenza pronunciata dalla Cassazione è definitiva

Evasione fiscale, condannato Immobile

Il capitano della Lazio Ciro Immobile è stato condannato per evasione dell’Irpef dalla Quinta sezione civile della Cassazione. La notizia, anticipata da ‘Repubblica’, riguarda le indagini della Guardia di Finanza del 2012 sulle parcelle per il trasferimento del calciatore dalla Juventus al Genoa.

Ecco perché Immobile è stato condannato

La Suprema Corte, con la sentenza depositata a luglio, ha respinto il ricorso di Immobile contro la sentenza emessa nel 2019 dalla Commissione tributaria della Campania per la “sussistenza di reddito da lavoro dipendente sottratto a tassazione” che ne ha determinato “la maggiore Irpef dovuta (oltre ad addizionali, contributo di solidarietà e sanzione) per l’anno 2012”. Nel trasferimento dalla Juventus al Genoa, il bomber era assistito da Alessandro Moggi, figlio dell’ex ds della Juve, Luciano.