giovedì,Giugno 20 2024

Reggina, il Tribunale dà l’ok. Saladini: «Ora mi tolgo qualche sassolino»

La società ha avuto in mattinata l'omologa del piano di ristrutturazione dei debiti. Esultano il patron e il presidente Cardona

Reggina, il Tribunale dà l’ok. Saladini: «Ora mi tolgo qualche sassolino»

Fa festa la Reggina dopo l’ok del Tribunale. Come se fosse arrivata una salvezza dal campo o avesse vinto uno spareggio promozione, gli amaranto possono finalmente dare sfogo ai loro sentimenti. La società ha avuto in mattinata, in leggero anticipo rispetto a quanto previsto, l’omologa del piano di ristrutturazione dei debiti. 

Il club ha confermato il semaforo verde dato dal giudice in una nota stampa sul proprio sito ufficiale, seguita poi da una conferenza stampa presieduta dal patron Felice Saladini e dal presidente Marcello Cardona.

Le parole di Felice Saladini

È un Saladini trionfante quello che si è presentato in sala stampa, gioioso per un risultato assolutamente vitale per il futuro della Reggina. «Vogliamo dare evidenza a una vittoria nostra, della città, del club ed allargo gli orizzonti anche alla Regione – ha sottolineato il patron amaranto – Con questa sentenza, la Reggina chiude in maniera definitiva con il passato e con i debiti pregressi» 

«Mi voglio togliere qualche sassolino – ha poi aggiunto – questi debiti ci erano stati presentati in un modo e poi abbiamo trovato tutt’altro e per questa ragione è stato necessario ricorrere alla ristrutturazione del debito. I giudici hanno ritenuto che il piano presentava conti economici congrui ed è per questo motivo che è stata concessa l’omologa. Il percorso non è stato semplice: ci siamo trovati di fronte a tante voci, tante avversità. Io ho assorbito e sono rimasto tante volte in silenzio. Oggi è un nuovo punto di partenza: basta rumors, voci, parole. È arrivato il momento di concentrarci sul nostro progetto futuro.».

Cardona, la Reggina e l’ok del Tribunale

Dopo l’ok del Tribunale alla Reggina, anche Cardona ha commentato la notizia positiva. «Il percorso di questa società lo conoscete: dalla nascita ai fallimenti – ha rimarcato il presidente amaranto -. Ringrazio il patron Saladini, ha preso un impegno nonostante rischi elevati. Oggi è una giornata importante per la storia di questo club, eclatante, è una festa che ci farà vivere con maggiore serenità. Le valutazioni sul piano le ha fatte il Tribunale di Reggio Calabria: va detto che la società sarebbe fallita. La Reggina ha fatto delle proposte e il Tribunale ha fatto una valutazione a tutela di tutti i creditori e ha accettato i termini proposti».

Articoli correlati