venerdì,Giugno 14 2024

Omicidio Giulia Cecchettin, arrestato in Germania Filippo Turetta

Il giovane è stato bloccato in auto sull'autostrada A9 all'altezza della cittadina di Bud Durremberg, vicino Lipsia. «Grande dignità dalla famiglia della vittima nell'apprendere la notizia»

Omicidio Giulia Cecchettin, arrestato in Germania Filippo Turetta

E’ stato arrestato vicino Lipsia, in Germania, Filippo Turetta, il 22enne accusato dell’omicidio di Giulia Cecchettin. Turetta, secondo quanto si apprende, è stato bloccato in auto sull’autostrada A9 all’altezza della cittadina di Bud Durremberg e si trova ora in un ufficio della polizia tedesca. «La famiglia Cecchettin ha appreso la notizia dell’arresto in Germania di Filippo Turetta con grande dignità». Lo ha detto il generale Nicola Conforti, comandate provinciale dei Carabinieri di Venezia uscendo dalla villetta di Vigonovo (Venezia), dove ha incontrato i parenti di Giulia. Conforti non ha voluto aggiungere nulla sulla vicenda

Bisognerà attendere i tempi tecnici previsti dalle procedure – in genere qualche settimana – per la sua estradizione in Italia. Turetta è stato fermato in Germania in esecuzione del mandato d’arresto europeo firmato dalla procura di Venezia. La Germania dovrà adottare la decisione finale sull’esecuzione del mandato entro 60 giorni dall’arresto.

Se Turetta acconsente alla consegna, la decisione è presa entro 10 giorni. Il ricercato, prevedono le norme, deve essere consegnato il più rapidamente possibile a una data convenuta tra le autorità incaricate, al massimo entro 10 giorni dalla decisione finale relativa all’esecuzione del mandato d’arresto europeo. Al giovane viene ora notificato il mandato d’arresto da parte delle autorità tedesche; sarà quindi portato davanti a un giudice di quel Paese per la procedura di validazione. 

Turetta ha diritto ad avere un legale, un interprete ed il gratuito patrocinio. Esaurito l’iter in Germania, sarà consegnato alle autorità italiane, attraverso lo Scip, il Servizio per la cooperazione internazionale di polizia, che opera presso la Direzione centrale della Polizia criminale. Gli agenti andranno in Germania a prendere il giovane e lo porteranno in Italia, in genere con un volo diretto a Fiumicino dove sarà eseguito l’ordine di custodia cautelare in carcere.