Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tocci, argento a Dresda. Tubisider di scena a Catania

Tocci, argento a Dresda. Tubisider di scena a Catania

Il golden boy di Campagnano è stato preceduto soltanto dal francese Auffret nel “Meeting Giovanile di Tuffi”. In Serie B il settebello di coach Manna può salvarsi aritmeticamente.
tuffo_bilotta_franc
E’ iniziata nel migliore dei modi la partecipazione degli “azzurri” della Tubisider Cosenza, al “Meeting Giovanile di Tuffi” di Dresda, riservato alle migliori nazionali di questa disciplina. Giovanni Tocci, nella prima giornata, ha conquistato l’argento dal trampolino metri tre, con 546.20 punti. L’atleta della Tubisider e dell’Esercito Italiano è stato preceduto sul podio per pochissimi punti, dal francese Benjamin Auffret con 550.95 punti. Il bronzo è andato al tedesco Daniel Goodfellow con 525.25 punti. Quarto l’altro italiano, Gabriele Auber con 508.35 punti. Ancora una prestazione da incorniciare per Giovanni Tocci in una manifestazione che vede in gara i migliori tuffatori del mondo. Della rappresentativa azzurra fanno parte anche Laura e Francesco Bilotta e il tecnico Lyubov Barsukova. A testimonianza delle alte credenziali di cui gode la società del presidente Manna, una delle più forti in campo nazionale.
SERIE B.
Ci sarà da soffrire per la Tubisider Cosenza domani a Catania, inizio ore 18, contro l’Enzo Grasso Siracusa, formazione ancora in lotta per la salvezza diretta. La Tubisider vede invece ormai prossimo il raggiungimento del proprio obiettivo, ormai dietro l’angolo per la matricola allenata da Francesco Manna. Il cammino del “settebello” cosentino è stato esemplare, nonostante qualche incidente di percorso, che mai ne ha compromesso le aspettative. Il confronto sulla carta si preannuncia molto interessante, perché entrambe le squadre punteranno a superarsi per chiudere anticipatamente il discorso salvezza. Un successo della Tubisider significherebbe salvarsi aritmeticamente a prescindere dai risultati delle altre squadre, ma dalla quinta di ritorno, potrebbero arrivare verdetti interessati. Nonostante le difficoltà che l’incontro presenterà, anche da un punto di vista ambientale, il “sette” cosentino è squadra che in casa o in trasferta, ha dimostrato di potersela giocare alla pari contro qualsiasi formazione, suffragata da uno spirito di gruppo e da una Condizione fisica veramente invidiabili, caratteristiche con le quali Trocciola e compagni, sono riusciti a risolvere le situazioni più difficili, che in un campionato sono sempre all’ordine del giorno. Contro l’ Enzo Grasso il tecnico Manna potrà disporre di tutti i suoi elementi.  (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts