Tutte 728×90
Tutte 728×90

Belvedere, il ds Rinaldi: “Il traguardo è vicino. Serve l’ultimo sforzo”

Belvedere, il ds Rinaldi: “Il traguardo è vicino. Serve l’ultimo sforzo”

Il Belvedere, vincendo domenica contro il Comprensorio San Lucido, eviterebbe i play-out: “Stiamo attenti. Loro sono un’ottima squadra guidata da un grande allenatore. Però noi stiamo benissimo”.

 

Domenica da dentro o fuori per il Belvedere. La squadra di mister Curcio, quando alla fine del campionato di Promozione mancano soltanto 90 minuti, ha la grandissima chance di potersi salvare matematicamente senza passare dalla graticola dei play-out. Occasione che arriva dal calendario visto che domenica gli amaranto, che in classifica hanno 29 punti, ospiteranno il Comprensorio San Lucido distante 9 lunghezze. Se i tirrenici vinceranno il match allora sarà salvezza matematica visto che il distacco con i rossoblù salirebbe a quota 12. Con un pareggio o una vittoria degli ospiti, le due squadre si ritroveranno nuovamente una contro l’altra per l’appendice dei play-out. Ne abbiamo parlato con il Direttore Sportivo del Belvedere Thomas Rinaldi.

Domenica match point contro il Comprensorio San Lucido. Come arrivate a questa sfida e quali sono le sue sensazioni?
“Sicuramente la squadra sta bene. Nel girone di ritorno, grazie allo splendido lavoro di mister Curcio, la squadra ha cambiato marcia. Forse ci manca qualche vittoria in più in casa. Penso ad esempio alle partite contro Cassano, Fronti o Aprigliano. Sarebbe bastata solo una vittoria per essere certamente più tranquilli”.

Si aspettava dalla sua squadra un cambio di marcia così netto in questa seconda parte di campionato?
“Le basi per fare bene c’erano tutte. Però pensando a come abbiamo chiuso l’andata, quando eravamo penultimi con soli 6 punti conquistati in 15 partite, abbiamo veramente fatto qualcosa di grande. Ci manca soltanto di chiudere con una vittoria la stagione domenica allo “Scarcello”, per poter dire di compiuto una grande impresa”.

Di fronte troverete un avversario che venderà cara la pelle…
“Certamente sarà così. Il Comprensorio San Lucido è composto da tanti bravi calciatori ed ha in panchina un bravissimo allenatore come Sbano che, dopo essere stato uno dei migliori centrocampisti del nostro calcio per tanti anni, adesso anche in panchina ha ottenuto ottimi risultati come il salto di categoria dello scorso anno. Poi già all’andata ci hanno battuti, quindi occhi ben aperti”.

E’ un Belvedere che però arriva in formissima alla partita dell’anno.
“Si. Nelle ultime tre partite sono arrivate altrettante vittorie, di cui ben due in trasferta. Abbiamo iniziato la serie con un bel 3-1 a San Giovanni in Fiore contro la Silana. Poi abbiamo battuto con un netto 4-0 il San Fili in casa. E domenica siamo stati ospiti a Roseto della Juvenilia, vincendo per 3-0. Colgo l’occasione per ringraziare da parte della società e della squadra la compagine rosetana per l’accoglienza che ci è stata riservata. Come detto, ci manca soltanto l’ultima curva per arrivare al traguardo. Colgo l’occasione, così come ha fatto il Direttore Generale Raffo sui social, per invitare tutta la cittadinanza ed i tifosi di Belvedere allo “Scarcello” domenica. Con il loro aiuto sugli spalti, sarà certamente più facile”. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it