Rende Calcio

Rende, Andreoli si gioca tutto con il Teramo e si affida a Rossini

Andreoli schiererà il Rende di nuovo con il 4-2-3-1, ma al centro dell'attaco ci sarà Rossini e non Libertazzi. Col Teramo si gioca tutto.

Continua il silenzio stampa in casa Rende, deciso nei minuti successivi al quarto insuccesso consecutivo stagionale. Non parla Andreoli, così come il resto della società ha voluto mantenere il massimo riserbo in vista del primo “checkpoint” del campionato. La posizione dell’allenatore è in bilico. Al fine di mantenere il posto, domani, a Vibo Valentia contro il Teramo di Tedino (tecnico di Fuscaldo), la sua squadra dovrà uscire dal terreno di gioco con un risultato positivo. In caso contrario, Andreoli andrà vicinissimo all’esonero. 

Qualche cambiamento

Fallito il cambio tattico, nel passaggio al 3-5-2, si prospetta un ritorno alle origini. 4-2-3-1, dunque. Seppur, con qualche cambiamento negli interpreti di gioco. Savelloni torna a insidiare, in porta, Borsellini. Ma le esclusioni pesanti dovrebbero riguardare Vivacqua e Libertazzi. Al netto del potenziale, i due non sono riusciti a centrare la porta in questi primi 4 incontri. Né sono stati decisivi in altro modo. Andreoli starebbe pensando di avanzare in avanti Riccardo Rossini, mentre alle sue spalle agirebbero Morselli, Soomets e Giannotti. Proprio il nazionale, U21, estone sarebbe la novità di formazione. 19 anni, ex Sampdoria, Soomets nasce come centrocampista centrale o mediano. Forse il suo apporto può essere maggiore in fase avanzata. 

Posti sicuri

Massimo Loviso è il calciatore del cui utilizzo imprescindibile. Dotato di una lunga esperienza e, ancora tutt’oggi, di un’ottima tecnica. Al suo fianco seguirà Collocolo. In difesa, con Vitofrancesco e Blaze sulle corsie laterali, cercheranno di alzare una diga alle correnti avversarie. 

La probabile formazione del Rende

RENDE (4-2-3-1): Savelloni; Vitofrancesco, Ampollini, Nossa, Blaze; Loviso, Collocolo; Morselli, Soomets, Giannotti; Rossini. A disp.: Borsellini, Palermo, Origlio, Germinio, Bruno, Drkusic, Cipolla, Bonetto, Libertazzi, Vivacqua, Traoré, Scimia. All.: Andreoli.

Mostra altro

Giulio Cava

Nato a Cosenza il 24 giugno ai titoli di coda del Novecento. Scrivo dal novembre 2013 di sport e attualità. Ho iniziato a Parola di Vita. Collaboro a Cosenza Channel dal luglio 2017, dopo averlo letto da quando ero piccolo. La prima volta allo stadio in tribuna stampa, da cui mi sono separato pochissime volte. Ho frequentato lo scientifico, studio scienze politiche all'Università della Calabria. Amo il calcio, quello umile. Aspiro a diventare giornalista...forse si...forse no...

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina