sabato,Maggio 28 2022

Chievo-Cosenza 2-0. Il calcio in Italia si ferma dopo la sconfitta dei Lupi

Cosenza Calcio

Doveva capitare proprio al Cosenza, assieme al Chievo, chiudere momentaneamente la stagione del calcio professionistico italiano. Giocare oggi è stato duro, per entrambi. Il Cosenza, uscito nuovamente sconfitto in campo nonostante un secondo tempo più credibile, ma poco razionale in fase avanzata e chiuso alla fine da Meggiorini, scende ancora più in basso in classifica superato

Cosenza, crollo di presenze e incassi al botteghino

Cosenza Calcio

Male, malissimo. La sconfitta rimediata ieri sera contro il Cittadella, non fa che alimentare lo sconforto e la quasi rassegnazione di gran parte del mondo rossoblù. Tutti, certo, alla fine vorrebbero essere clamorosamente smentiti, magari, da un riscatto d’orgoglio di un gruppo che mai così tanto fu demotivato, inerme, senza carattere e spinto per inerzia

Cosenza-Cittadella 1-2. Al Marulla fischi per i Lupi e spettro retrocessione

Cosenza Calcio

Nel record negativo di presenze allo stadio degli ultimi due anni, il Cosenza soccombe al veliero vento del Cittadella. Veneti protesi con la vittoria ottenuta in terra di Calabria verso i primi due posti della classifica generale. Attempato, confuso, irritante, il Cosenza resta anchilosato al terzultimo posto (agganciato dal Trapani, vittorioso contro l’Entella in rimonta)

(Co)senza anima e identità. Il Frosinone passeggia al Marulla: 0-2

Cosenza Calcio

Il Frosinone riporta sulla terra il Cosenza, dimostrando che l’exploit di sabato a Livorno è durato solo il tempo di un temporale estivo. Poi via, lontano lontano. La tristissima realtà è che la squadra rossoblù sembra essere ricaduta nello sconforto e nello scoraggiamento collettivo delle ultime partite gestite da Piero Braglia. Beni Pillon, allora, non

Potenza-Rende 2-2. Libertazzi e Saveljevs fanno sorridere Rigoli

Calcio

Un 2-2 rocambolesco acciuffato all’ultimo minuto che evita l’ulteriore sconfitta in questo anomalo, molto anomalo campionato del Rende calcio condotto sempre nei bassi fondi della classifica. La situazione non cambia molto, se non fosse per la vittoria della Sicula a Bisceglie che è una vittoria in una “battaglia tra poveri” dato che ora le due